Condividi

“DRIVING PASSION” RELOADED. PORSCHE SEMBRA AVER INAUGURATO UNA VERA E PROPRIA CORRENTE PRODUTTIVA FOCALIZZATA SUL PURO PIACERE DI GUIDA. DOPO LA GT3 TOURING ECCO UNA 911 CARRERA ISPIRATA ALLA “T” DEL ’67: LA CARRERA T E’ (LEGGERMENTE) PIU’ LEGGERA E CONFIGURATA PER “SENTIRE” LA MACCHINA. PREZZO INTERESSANTE.

Porsche allarga la gamma della 911 Carrera con la nuova versione Carrera T, sviluppata sulla versione entry level (la 911 Carrera da 370 Cv e con trazione posteriore costa 101.704 euro) e contraddistinta da un peso leggermente diminuito (20 kg in meno, pari a 1.425 kg a secco dichiarati dal costruttore) e allestimento speciale focalizzato sulla guida.

Questo modello si affianca, di fatto, alla GT3 con Touring Package presentata al recente salone di Francoforte, quale ulteriore caratterizzazione della 911 secondo un concetto di guida più puro ed emozionale.

(TIMIDO) RITORNO ALLE ORIGINI

La sigla “T” ha un significato ben preciso: torna indietro alla 911 T del 1967. In quell’anno, il secondo di produzione della 911, oltre alla versione base (la 911 con 130 Cv) e la 911 S (la più sportiva, con 160) la gamma fu estesa a due ulteriori versioni: la 911 L (“Lusso”) e la 911 T (“Touring”) equipaggiata con un allestimento semplificato, motore meno potente (110 Cv) e, perciò, prezzo inferiore.

La nuova 911 Carrera T riprende “quasi” tutte le caratteristiche della 911 T del ’67.

CARATTERISTICHE

Al motore boxer 6 cilindri 3 litri biturbo da 370 Cv (con 450 Nm di coppia massima tra 1.750 e 5.000 giri) è abbinato, di serie, il cambio meccanico manuale con 7 rapporti (il doppia frizione PDK è optional), trazione posteriore e differenziale autobloccante meccanico.

Dal punto di vista telaistico, la Carrera T dispone di alcune caratteristiche peculiari, attualmente NON disponibili sulla Carrera:

  • Spoiler anteriore dedicato
  • Specchi laterali Sport Design
  • ruote da 20″ in Titan Grey
  • Lunotto e vetri laterali più sottili
  • Eliminazione sedili posteriori
  • Eliminazione PCM
  • Ammortizzatori a controllo elettronico PASM con assetto ribassato di 20 mm
  • Interno con package T che gioca sul contrasto delle cuciture in Racing yellow, Guards red o GT Silver.
  • Griglia del cofano motore specifica
  • Scarico sportivo
  • Sedili in tessuto Sport-Tex con logo 911 sul poggiatesta (ma si possono montare sedili sportivi a guscio)
  • Leva cambio con escursione accorciata e grafica rossa
  • volante sportivo GT

La Carrera T si può avere nelle colorazioni sono nero, arancio (Lava Orange), rosso (Guards Red), giallo (Racing Yellow), bianco e azzurro (Miami Blue), ai quali si affiancano le finiture metallizzate: bianco (Carrara White), nero (Jet Black) e argento (GT Silver).

PRESTAZIONI E PREZZO

La Porsche 911 Carrera T scatta sullo 0-100 in 4″5 (che scendono a 4″2 nel caso della versione con PDK), 1 decimo di secondo in meno rispetto a una Carrera normale. Il costruttore dichiara, inoltre, 15″1 sullo 0-200 (14″5 con PDK). La velocità massima è di 290 km/h.

Il prezzo chiavi in mano è di 111.586 Euro, circa 10.000 in più rispetto a una 911 Carrera normale.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.