Condividi

ALTRO CHE 918 SPYDER! LA VERA ESSENZA DELLA 911, NON C’E’ STORIA, E’ IN QUELLA FILOSOFIA TRACCIATA OLTRE 40 ANNI FA DALLA ORMAI MONUMENTALE 911 CARRERA RS 2700. LEI E’ SINONIMO DI LEGGEREZZA, AGILITA’, PURO DESIGN DI 911. QUALCOSA DI DIFFERENTE RISPETTO ALLA SOVRUMANA POTENZA DI UNA TURBO. OGGI QUESTO STILE DI VITA E’ INCARNATO DALLA GT3, DELLA QUALE LA VERSIONE RS RIESCE A ESSERE UN PIZZICO PIU’ ESTREMA.

La rivista inglese Car Magazine svela i brevetti di forma della Porsche 991 GT3 RS rendendo, di fatto, ufficiale, l’imminente lancio della versione più estrema delle 911 aspirate.

I muletti che girano ormai da mesi lungo le piste di collaudo più note d’Europa, ci hanno mostrato la GT3 RS nei suoi elementi base ma le immagini che pubblichiamo aprono un ampio dibattito sulle caratteristiche dello stile della nuova macchina.

Gli elementi di design possono essere così riassunti:

Doppia gobba sul tetto
– Parafanghi anteriori possenti
– Sfoghi d’aria dietro i parafanghi anteriori
– Nuovo cofano motore con canale centrale
– Nuovo musetto con splitter molto vistoso
– Prese d’aria sui parafanghi posteriori
– Grande ala posteriore regolabile con piccolo spoiler tipo “duck-tail” sul cofano motore

NON SARA’ TURBO

L’attuale 991 GT3 produce 475 Cv a 8.250 giri, 0-100 in 3″5 e 315 km/h di punta massima (141.781 euro). Le aperture d’aria sui larghi parafanghi posteriori potrebbero ipotizzare un motore Turbo ma l’analisi “acustica” dei prototipi che hanno girato al Nurburgring indica un motore aspirato piuttosto che un motore Turbo.

Proprio quest’ultimo modello è fondamentale per stabilire il posizionamento che dovrà avere la GT3 RS. La 991 Turbo S, come noto, eroga 525 Cv, un livello che la GT3 RS non può superare per non insidiare l’ammiraglia.

Di sicuro la GT3 RS, dovendo essere capace di esprimere prestazioni molto elevate e una certa “fruibilità”, non sarà equipaggiata con cambio meccanico ma con il PDK a 7 marce.

GT3 E GT3 RS SEMPRE PIU’ LONTANE (TRA LORO!)

Andreas Preuninger, responsabile dei progetti per le vetture GT, tempo fa ha dichiarato: “Con la nuova GT3 abbiamo dato il via a un nuovo concetto di versatilità nell’uso quotidiano di un’auto così sportiva. Questo ci permette, quindi, di pensare alla GT3 RS come a un’auto molto più estrema. Le differenze tra GT3 e GT3 RS negli anni sono diventate sempre più marcate quindi i prosimi modelli seguiranno esattamente questo trend”.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.