Condividi

il Richard Mille RM 039 è la testimonianza del fascino che il mondo dell’aeronautica ha sempre esercitato su Richard Mille, in particolare sui materiali altamente innovativi che vengono utilizzati.

Così titanio, nanofibra di carbonio, titanio aluminide ortorombico a nido d’ape o tungsteno carburo sono passati dall’aeronautica al mondo dell’orologeria. Con le loro proprietà meccaniche ed estetiche questi materiali high-tech vengono ora considerati alla stregua dei materiali preziosi.

RM 039 è uno strumento per la navigazione aerea ispirato al computer di navigazione E6-B inventato negli Anni 30 dal luogotenente Philip Dalton. Grazie a una doppia ghiera bidirezionale, questo strumento consentiva di calcolare numerosi parametri per il volo: consumo, tempo di volo, densità al suolo, densità d’altitudine o correzione del vento, oltre a consentire una rapida conversione delle unità di misura.

Il calibro RM 039, ospitato all’interno di una cassa in titanio, possiede le funzioni di tourbillon, grande datario con doppia finestrella alle 12, cronografo flyback, conto alla rovescia e indicatore della riserva di carica (circa 70 ore) alle ore 2. Inoltre consente il calcolo di informazioni fondamentali per il volo esattamente come l’E6-B, lo strumento manuale più accurato disponibile ancora oggi per questo tipo di esigenze.

Inoltre, come il calibro RM037, possiede un sofisticato meccanismo di protezione del movimento.

Edizione limitata a 30 esemplari.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.