Condividi

PROVATECI VOI, ADESSO! LE TRE RANGE ROVER DIESEL HYBRID HANNO PORTATO A TERMINE LA MISSIONE DELLA SILK TRAIL 2013: “NONOSTANTE” LA MOTORIZZAZIONE IBRIDA HANNO RISPETTATO APPIENO I PRINCIPI CARDINE DEL GLORIOSO FUORISTRADA DI LUSSO BRITANNICO. QUASI 17.000 CHILOMETRI E LE CONDIZIONI PIU’ FATICOSE SONO STATE SUPERATE.

Dopo 16.850 chilometri, 53 giorni di viaggio, 13 nazioni attraversate, i tre prototipi di Range Rover Diesel Hybrid partiti dallo stabilimento di Solihull hanno portato a termine l’avventurosa Silk Trail 2013 e raggiunto Mumbai, sede del Gruppo TATA, maggiore azionista di Jaguar – Land Rover.

Durante il viaggio le vetture sono state sottoposte a ogni tipo di test “in tempo reale” e verifica delle qualità (asfalto, pietraie, fango, deserto a 43°C, attraversamento di fiumi, grandi altezze – 5.500 metri, e le trafficatissime strade di Cina e India).

Lungo il percorso, attraverso Francia, Belgio, Germania, Polonia, Ukraina, Russia, Kazakhstan, Uzbekistan, Kyrgyzstan, Cina (nella regione del Tibet), Nepal e India le Range Rover Hybrid hanno percorso il leggendario tracciato della Via della Seta, creato 2.500 anni fa per connettere l’Europa all’Asia.

LE GRANDI MONTAGNE

L’avventura è stata particolarmente dura nel Nord-Ovest della Cina, dopo la città di Kashgar. Da qui è iniziato un difficile percorso in montagna lungo strade mai percorse prima da veicoli “stranieri”. Per 7 giorni, ad altezze variabili tra 3.350 e 5.379 metri, uomini e mezzi si sono confrontati con la scarsezza d’ossigeno, una condizione difficile per entrambi

Nel frattempo le vetture hanno trasmesso al quartier generale di Gaydon una massa enorme di dati (oltre 300 Gb) provenienti dal tutto il percorso, offrendo una visione in tempo reale delle condizioni dell’ambiente e offrire sempre la migliore configurazione di motore e trasmissione per affrontare al meglio tutte le difficoltà del percorso.

LA CONTA DEI DANNI

All’arrivo a Mumbay le tre vetture hanno complessivamente collezionato: 15 forature, 4 ruote danneggiate a causa del fondo stradale e 4 parabrezza rotti.

SIAMO STATI BRAVI!

Peter Richings, Jaguar Land Rover Hybrids and Electrification Director: “La prima spedizione al mondo a bordo di vetture ibride Turbodiesel lungo la Via della Seta ha aperto la strada a un’avventura che sarebbe stata impraticabile per la maggior parte dei veicoli prodotti sul mercato internazionale. Ma nonostante le condizioni più dure, le Range Rover Hybrid hanno sempre superato gli ostacoli.

Nello sviluppo della versione ibrida delle Range Rover l’obbiettivo era di sfruttare le opportunità fornite da questa infrastruttura (bassi  consumi e ridotte emissioni) senza compromettere le loro capacità di andare dovunque. Il successo di questa spedizione dimostra che ci siano riusciti!”

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.