Condividi

OVUNQUE CON STILE. JEEP PUNTA SULLA PERSONALIZZAZIONE E SULLE VERSIONI SPECIALI PER GLI APPASSIONATI DELL’INOSSIDABILE STILE GRANITICO DEI FUORISTRADA D’OLTREOCEANO. IN ANTEPRIMA EUROPEA ANCHE IL NUOVO MODEL YEAR DEL SUV MEDIO COMPASS.

Forte di un risultato straordinario sul mercato europeo (nel 2016 circa 105.000 immatricolazioni, terzo miglior marchio auto nel continente per crescita) Jeep presenta a Ginevra una serie di novità orientate al consolidamento dei risultati.

NUOVA JEEP COMPASS

Declina la proposta americana per un SUV compatto. I suoi highlights sono il design fortemente “jeep”, possibilità di scegliere tra 17 motorizzazioni a livello globale, equipaggiamento di sicurezza di livello e capacità di alternarsi egregiamente nella guida su strada e percorsi offroad.

Sarà presto in listino (dati ancora da comunicare con precisione) a partire dalla versione Opening Edition con motore 2.0 Turbodiesel Multijet da 140 Cv e cambio automatico a 9 marce (prezzi a partire da 37.750 euro).

JEEP WRANGLER RUBICON RECON

La versione speciale Recon dell’inossidabile fuoristrada yankee è stato personalizzato con un allestimento speciale per aumentare le sue performance sui percorsi offroad. La dotazione (che di serie prevede la trazione integrale inseribile) comprende, a livello estetico e di arredamento interno:

  • Ruote in lega da 18″ in tinta Granite Crystal Low Gloss
  • Dual Top nero
  • Cofano motore Power Dome con doppia presa d’aria
  • Sedili in pelle nera con cuciture rosse
  • Volante in pelle con finitura New Midnight Star
  • Plancetta aggiuntiva con info su: assali, barre, scatola di rinvio, pneumatici
  • Impianto audio Alpine

A livello tecnico, invece, l’equipaggiamento comprende:

  • Assale anteriore più robusto
  • Differenziale anteriore e posteriore con coperture heavy-duty in ghisa
  • Assale anteriore con tubi e fucinature terminali rinforzati
  • Assale anteriore e posteriore Dana 44 con bloccaggio elettronico
  • Scatola di rinvio Rock-Trac con rapporto di riduzione “4-Low” di 4:1.
  • Rapporto al ponte anteriore e posteriore di 4,10 e differenziali di bloccaggio Tru-Lok.

Dal punto di vista meccanico monta un 4 cilindri Turbodiesel da 2,8 litri con cambio automatico a 5 marce. La potenza massima erogata è di 200 Cv.

JEEP GRAND CHEROKEE WRANGLER NIGHT EAGLE

La versione speciale Night Eagle punta tutto sull’immagine sportiva e aggressiva, giocata sul look dark. Motorizzato con il V6 Multijet 3.000 da 250 Cv abbinato a cambio automatico a 8 marce, è disponibile con 4 colorazioni: Diamond Black, White, Billet Silver, Granite Crystal. Sulla carrozzeria troviamo dettagli Gloss Black e Platinum Chrome nell’area della griglia anteriore, cerchi in lega di alluminio Gloss Black da 20″, badge Night Eagle dedicato.

L’abitacolo è rivestito con pelle premium Capri Black, inserti scamosciati traforati e cuciture in nero. Le finiture dei pannelli porta e della strumentazione sono in Gun Metal anodizzato.

JEEP WRANGLER NIGHT EAGLE

In Italia la nuova Wrangler Night Eagle in edizione speciale è disponibile in quattro diverse tinte di carrozzeria: Black, Billet Silver, Bright White, Granite Crystal. Si distingue all’interno della gamma Wrangler per griglia in tinta carrozzeria con feritoie in nero Mid Gloss e le cornici dei fari nello stesso colore. Monta anche ruote da 18″ Gloss Black, griglie parasassi ed è contraddistinto da decalcomania “Wrangler” in Gloss Black.

All’interno è personalizzato con sedili in pelle McKinley di color nero con inserti in reticolato sportivo nero e volante in pelle (entrambi con cuciture Diesel Gray), strumentazione in vinile, maniglie e diffusori d’aria in piano black.

Il suo motore turbodiesel da 2,8 litri, con cambio a 5 marce automatico, fornisce 200 Cv. La trasmissione si avvale di scatola di rinvio Command-Trac NV241 a inserimento parziale a due velocità, con rapporto di trasmissione di gamma bassa pari a 2,72:1 e  differenziale posteriore Trac-Lok®.

LE ALTRE NOVITA’

Sullo stand del costruttore americano sono esposti anche alcuni esemplari di Wrangler Rubicon, Cherokee Oveland e Renegade equipaggiati con gli accessori firmati Mopar (studiati per personalizzare il proprio esemplare con un look ancora più distintivo o “potenziarne” l’immagine fuoristradistica) e i modelli della famiglia Trailhawk (quelli cioè che hanno ricevuto il badge “Trail Rated”, assegnato da Jeep ai veicoli che sono in grado di percorrere il famoso Rubicon Trail californiano, considerato uno dei percorsi off-road più estremi al mondo, senza accessori ulteriori rispetto all’equipaggiamento di serie fornito da Jeep).

SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2017

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2017

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.