Condividi

IL POTERE DI VOLERE. LA JAGUAR C-X17 DICHIARA CHIARAMENTE LE SUE INTENZIONI TRA I SUV PREMIUM. IL SALONE DI FRANCOFORTE 2013 SARA’ DETERMINANTE PER CAPIRE QUALE SARA’ IL SUO FUTURO. NELLO STAND GRANDE SPAZIO ANCHE AI MODELLI SPORTIVI DEL GIAGUARO, STUPENDE AVVERSARIE DI AUDI S & RS, DI BMW M E DELLA MASERATI QUATTROPORTE.

La Jaguar C-X17 è riuscita benissimo. La sua immagine “felina” è totalmente rispettata nonostante le dimensioni “da panettone” tipiche di un modello SUV. Verniciata in un vistoso Caesium Blue e fornita di enormi ruote da 23″, è costruita sull’innovativa piattaforma in alluminio iQ[Al], leggera e molto rigida, che sarà utilizzata per la baby Jaguar per il segmento D, in fase di sviluppo.

Il modello stradale, anticipa Jaguar, sarà capace di 300 orari di velocità massima a fronte di emissioni molto contenute.

Non tradisce la brand-identity: personalità sportiva e lussuosa come si conviene a una Jaguar (riuscirebbe la Porsche Cayenne Turbo S a sconfiggere una ipotetica Jaguar C-X17R-S?).

Accanto a lei il marchio inglese schiera due esemplari della gamma lussuosa, per l’occasione vestite di una sportività intensa e prorompente: la Jaguar XFR-S e la Jaguar XJ-R, quest’ultima non nella sua mise migliore (un British Racing Green sarebbe stato ugualmente prorompente e mille volte più elegante.

Non manca la roadster F-Type e la XF Sportbrake.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.