Condividi

PRODUCT & MARKETING. HONDA PRESENTA LA NUOVA CIVIC TOURER MA, NELLO STESSO TEMPO “SI RACCONTA”. NELLO STAND C’E’ ANCHE LA NSX CONCEPT (ATTESA PER IL 2015 IN LISTINO) E LA MCLAREN MP4/4 (MOTORIZZATA HONDA!) CON CUI AYRTON SENNA VINSE IL MONDIALE DI F1 NEL 1988.

Lo stand della Honda invita a intavolare lunghe, complesse e appassionate conversazioni sulla caratura del brand. Il marchio giapponese, infatti, adeguandosi alla polverizzazione dei segmenti del mercato europeo in nicchie presenta la Civic Tourer, versione della berlina hatchback del segmento C con carrozzeria Station Wagon ma con dimensioni più compatte rispetto alla più grande Accord.

Ma, come per incanto, ecco la realtà frantumarsi e delinearsi uno scenario fatto di emozioni e sensazioni “potenti”: Honda ha infatti portato a Francoforte 2013 la NSX Concept (che recentemente sotto forma di Acura NSX ha mosso i primi passi in pista in America).

Colleghi giapponesi ci hanno raccontato che sul mercato domestico gli appassionati con gli occhi a mandorla storcono il naso: questa “gente”, particolarmente nazionalista, vede un’eccessiva somiglianza con l’Audi R8. Probabilmente non è del tutto vero e, anzi quelle forme con dettagli geometrici le donano un’immagine iper futurista, tecnologica esattamente alla maniera giapponese.

Ma non è finita. E’ infatti presente allo stand anche la McLaren – Honda MP4/4, l’auto che corse la stagione di F1 1988 guidata da Ayrton Senna e Alain Prost. Il brasiliano e il francese, quell’anno lottarono come forsennati per il dominio assoluto, risoltosi a fine stagione in favore del grande Ayrton.

La MP4/4 era equipaggiata con il 6 cilindri a V biturbo Honda RA168-E. Aveva una cilindrata di 1,5 litri e forniva circa 900 Cv.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.