Condividi

INDECENTE. IN UN PAESE COME IL NOSTRO, DOVE 2/3 DEL PREZZO DELLA BENZINA VA IN TASSE, DOVE A CAUSA DELLE MOSSE DEL GOVERNO MONTI IL SETTORE DELLE SUPERCAR E’ STATO AMMAZZATO SENZA PIETA’ (OLTRE I 250 CV SCATTA UN INIQUO SUPERBOLLO), E DOVE LE TARIFFE ASSICURATIVE SONO LE PIU’ ALTE D’EUROPA, UNA SPORTIVA 8.4 DI CILINDRATA E 640 CV E’ UN’AUTO COMPLETAMENTE RIDICOLA. PURTROPPO

SRT ha fissato il prezzo per l’anno-modello 2014 della SRT Viper. La supercar americana che intende raccogliere i fasti della grandiosa Cobra Daytona, costerà 101.309 dollari. Nonostante la cifra sia più alta rispetto agli oltre 97.000 dollari di cui abbiamo annunciato su 0-100.it quasi un anno fa all’indomani della presentazione ufficiale, il cambio in euro genera la stessa cifra di allora, pari a poco più di 76.000 euro.

Si tratta di una maggiorazione che tiene conto, afferma SRT, dal ricco allestimento offerto di serie: questo comprende telecamera posteriore, sistema di navigazione, sistema audio con 12 altoparlanti e 2 sub-woofer (fornito dalla Harman Kardon) e sistema infotainment U-Connect.

SRT informa, inoltre, che il prezzo della Viper GTS resta fisso a 122.390 USD (92.091 euro) mentre non viene comunicato il prezzo della SRT Viper Time Attack (la versione più squisitamente Track Day oriented della grande supercar: con sospensioni regolabili e ammortizzatori Bilstein con due settaggi, pneumatici Pirelli P-Zero Corsa, spoiler posteriore in fibra di carbonio che schiaccia ancora di più la coda verso l’asfalto).

La SRT Viper e’ equipaggiata con il solito granitico 10 cilindri a V di 8,4 litri con albero a camme centrale e 2 valvole per cilindro: fornisce 640 Cv di potenza e 814 Nm di coppia massima.

Secondo SRT, la Viper brucia lo 0-100 in meno di 3″ e supera 330 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.