Condividi

ALI DI GABBIANO. SVELATE LE FOTO DEFINITIVE DI ESTERNI E ABITACOLO (CON RICCHI DETTAGLI SULL’ALLESTIMENTO) DELLA TESLA MODEL X. LA MONOVOLUME ELETTRICA AMERICANA, NELL’OPULENTA VERSIONE SIGNATURE, COSTA L’EQUIVALENTE DI 117.000 EURO E PROMETTE 3″8 SULLO 0-100 E 386 CHILOMETRI DI AUTONOMIA.

Il configuratore “privato” della Tesla Model X svela le fotografie definitive. Finalmente sono disponibili le prime informazioni e le prime immagini del grande monovolume americano elettrico con porte posteriori ad ala di gabbiano.

Il merito è del configuratore privato, accessibile esclusivamente a chi abbia già versato la caparra per assicurarsi un esemplare.

Tesla ha suddiviso la gamma in un modello base (che richiede un versamento da 7.500 dollari) e la più ricca versione Signature, per la quale occorre un esborso di ben 40.000 dollari, oltre 1/3 del suo prezzo di listino. La Model X Signature, infatti, parte da 132.000 dollari (117.000 euro).

Meccanicamente la Signature monta due motori elettrici, uno anteriore da 259 Cv e uno posteriore da 503 cavalli, per un’accelerazione 0-100 in appena 3″8 e una punta massima di 250 orari. La Signature Series viene equipaggiata di serie con sistema di auto-parcheggio automatico, sedili in pelle con riscaldamento e ventilazione, terza fila di sedili ripiegabile, seconda fila con sedili “indipendenti” e porte posteriori “Falcon” con sensori che prevengono da urti accidentali contro il soffitto del garage.

Il listino si arricchisce anche di una serie di pacchetti: SubZero Weather Package per 1.000 dollari, Tow Package da 750 dollari e Ludicrous Speed Upgrade package che aumenta le prestazioni: lo 0-100, infatti, scende a 3″2.

Secondo Tesla la Model X Signature Series ha un’autonomia di 240 miglia, pari a 386 chilometri.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.