Condividi

UN GRADITO RITORNO PER CHI AMA LA MOTONAUTICA. LA “DAKAR DEL MARE”, FERMA DAL 1998, E’ PRONTA A RIPRENDERE IL LARGO: DA VENEZIA A MONTECARLO PER UN TOTALE DI 1.450 MIGLIE MARINE A TUTTA VELOCITA’.

Questa competizione, una vera e propria maratona del mare, partirà il prossimo luglio 2015.

Saranno impegnate, in quest’entusiasmate giro del mare da Venezia a Montecarlo, 20 barche in omaggio alle Regioni del Bel Paese. Attualmente le uniche tappe conosciute sono quelle di Salerno e Formia.

Questa gara di motonautica, pensata da alcuni appassionati di mare e velocità come Gianfranco Rossi, Renato della Valle, Alberto Smania e Angelo Vassena, fu lanciata nel 1990 grazie al Circolo Motonautico Veneziano e allo Yacht Club de Monaco.

Essa si pone l’impegnativo quando lodevole obiettivo di coinvolgere i cantieri nautici supportando il rilancio del settore nautico in questo momento non troppo felice dando, nello stesso tempo, la possibilità ai partecipanti di scoprire le meravigliose coste che circondano l’Italia.

L’imbarcazione che vincerà la gara d’altura a tappe si aggiudicherà il “Leone d’oro” che sarà custodito dalla Regione vincitrice fino all’edizione dell’anno seguente.

Quest’evento, anche in vista dell’Expo 2015, pare abbia messo d’accordo tutti: Raffaele Chiulli, Presidente dell’Unione Internazionale Motonautica (UIM), Vincenzo Iaconianni, Presidente della Federazione Italiana Motonautica (FIM) e Sebastiano Venneri, Presidente di Lega Ambiente.

Il Presidente del Comitato Organizzatore Fiorella de Septis ha dichiarato: “… Stiamo riuscendo a creare un evento in grado di far calamitare su di esso, diversi fattori di interesse sportivo, economico e politico, su un evento da tutti riconosciuto come unico ed inimitabile“.