Condividi

CERAMICA ET IMPERA! RADO SI PONE COME BRAND D’AVANGUARDIA NEL DESIGN (36 PREMI INTERNAZIONALI RICEVUTI FINO A OGGI) E NEI MATERIALI (E’ STATO IL PRIMO AL MONDO A UTILIZZARE LA CERAMICA). ABBIAMO PROVATO L’HYPERCROME CHRONOGRAPH PLASMA, FRUTTO DI UNA LAVORAZIONE COMPLESSA E CHE PORTA RISULTATI “ETERNI”. DESIGN ACCURATO, AVANGUARDISTA E UNA PIACEVOLE ILLUSIONE OTTICA. PECCATO: MANCA LA SCALA TACHIMETRICA.

Negli Anni 50 molti marchi di orologi cavalcavano l’onda dell’heritage e basavano la loro comunicazione e identità sulla lunghissima storia produttiva iniziata nell’800 o, in alcuni casi, al ‘700.

Nel 1957 il nuovo marchio Rado (registrato nel lontano 1917 ma fino a quel momento mai utilizzato), decise di affrontare le nuove sfide del mercato con un approccio inedito: our heritage, starts tomorrow. Animato da questa nuova filosofia, Rado si è imposto nell’orologeria innovando nello stile e nei materiali con l’obbiettivo di ottenere benefici tangibili e diversi dalla produzione esistente.

MATERIALI E DESIGN

Rado è animato da spirito pionieristico, avanguardista, tradizionale ma innovativo anche nell’approccio al prodotto. Questo si traduce in due valori distintivi: utilizzo di ceramica (produttore del primo orologio al mondo – 1990 – interamente realizzato con questo materiale) e studio continuo delle forme dei suoi segnatempo (36 riconoscimenti internazionali fino a oggi) per appagare lo sguardo e soddisfare l’indossatore.

Chi compra un Rado è già consapevole del valore del prodotto. Conosce già i materiali che costituiscono il  vanto di Rado, le proprietà della ceramica, le sue caratteristiche e le sue qualità: anallergica, più leggera, contraddistinta da maggior durezza (che si traduce in una maggiore bellezza che dura nel tempo), migliore conducibilità termica e più pratica (ad esempio non si deve togliere durante il passaggio sotto il metal detector dell’aeroporto).  Oppure è già un collezionista Rado ed è alla ricerca di un prodotto diverso, che si distingue.

HYPERCROME CRONOGRAFO AL PLASMA: L’ETERNA GIOVINEZZA

Al polso la sensazione immediata, dal punto di vista del peso, è di un modello di dimensioni standard, tra i 40 e i 42 mm. Invece la cassa – ceramica – è di ben 45 mm, decisamente molto vicino alla categoria degli Oversize. Ciò è dovuto, in termini visivi, all’illusione ottica creata da un quadrante di dimensioni contenute.

Ha uno stile classico accentuato dal posizionamento “simmetrico” dei piccoli contatori (minuti cronografici alle 3, ore alle 6, secondi continui alle 3), dalla caratteristica forma delle maglie e del minimalismo della lunetta. Ma le forme fluenti e affusolate, con superfici finemente raccordate, quasi “aerodinamiche”, lo stile del modulo cronografico, con i tre contatori che si intersecano l’un l’altro in un gradevole esercizio di stile moderno e i pulsanti integrati nella carrure elevano il concetto alla dimensione “neoclassica”, molto vicina, automobilisticamente parlando, alla Porsche 911: classico nell’impostazione ma, allo stesso tempo, capace di suggerire grande spirito innovativo.

Il colore brunito della cassa (e bracciale) in ceramica, molto austero, nasce da un complesso processo di produzione, unico al mondo. Questo consiste in due processi di cottura: una in un forno di sinterizzazione a 1.450 gradi e una in forno al plasma. In quest’ultimo caso il procedimento di cottura a diverse pressioni (con picchi di 1.000 bar) e con l’uso di gas particolari (idrogeno argon e ossigeno a un voltaggio fino a 40.000 Volt) modificano la struttura molecolare del materiale e ne cambiano definitivamente il colore. L’orologio, dunque, non sarà aggredito dall’inesorabile scorrere del tempo: niente graffi (perché la ceramica ottenuta è almeno 5 volte più dura dell’acciaio), niente perdite di colore (al contrario, ad esempio, dell’effetto dato dal trattamento PVD).

Il movimento ETA 2894-2, meccanico a carica automatica, che lo anima è un “motore” di riconosciuta affidabilità, dotato di modulo cronografico e datario tra le ore 4 e le 5, reso da una finestrella minimalista. Questo Tricompax, lanciato nel 1996, ha un diametro di 28.0 mm e spessore di 6.1 mm (25,6 x 11 ½ Linee), 37 Rubini, 28800 A/h e un riserva di carica di 47 ore.

IN CONCLUSIONE

Il Rado HyperChrome Automatic Chronograph Plasma Ceramic è una riuscita armonia di elementi retrò inseriti in un linguaggio stilistico moderno. La cassa di generose dimensioni si bilancia con la leggerezza della ceramica offrendo così un buon risultato in termini di comfort e percezione delle dimensioni ma, soprattutto, del peso.

Al polso si sposa sia con uno stile elegante, sia sportivo ma sempre orientato al sofisticato. Probabilmente, con la scala tachimetrica (rigorosamente sul quadrante!) acquisterebbe ancora più fascino sportivo ma, a onor del vero, perderebbe l’eleganza austera che lo contraddistingue e la pulizia del quadrante.

PREZZI

Rado HyperChrome Automatic Chronograph Plasma Ceramic: 4.100 €
Rado HyperChrome Automatic Chronograph Ceramic nero: 3.950 €
Rado HyperChrome Automatic Chronograph Ceramic Andy Murray Special Edition: 4.150 €