Condividi

IL CAPO DEL POPOLO. SECONDO ABT LA GOLF R AVEVA UN “GRAVE” GAP: SOLO 300 CAVALLI. NIENTE PAURA! CON UNA NUOVA CENTRALINA E UNO SCARICO CON CATALIZZATORE SPORTIVO ECCO USCIRE DAL CILINDRO 100 CV IN PIU’ DAL 4 CILINDRI 2.0 TFSI. E’ LA DEGNA EREDE DELLA ABT GOLF GTI MK1 DA 163 CAVALLI.

Per rinvigorire ancora di più la Volkswagen Golf R, ABT ha utilizzato al meglio le sue capacità per sfoderare tutto il potenziale inespresso della gloriosa hatchback del Popolo. Il 4 cilindri 2.0 TFSI ha già ricevuto il trattamento ABT e sull’Audi S3 è arrivato a quota 370 Cv.

Lo stesso kit di preparazione, denominato ABT POWER New Generation, è disponibile anche per la Volkswagen Golf R. Ma non basta!

I tecnici tedeschi hanno infatti ottimizzato ulteriormente le caratteristiche sportive della centralina ABT. E’ così nato il kit ABT POWER S New Generation. Questo pacchetto è composto anche da un nuovo impianto di scarico in acciaio con catalizzatore sportivo.

Dai 112 cavalli dell’ormai storica e preziosa Volkswagen Golf GTI Mk1 eccoci, dunque, a un nuovo livello di brutalità motoristica 400 Cv, con un picco di coppia di 480 Nm.

La modifica al propulsore si accompagna a un nuovo kit estetico: vistoso paraurti in colore carrozzeria e minigonne. Ma la modifica più interessante è sicuramente il nuovo set di scarichi gemellati da 101 mm di diametro.

ABT, naturalmente, consiglia il montaggio anche di un nuovo kit di sospensioni sportive regolabili e nuove ruote in lega disponibili in varie misure da 18 a 20 pollici.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.