Condividi

VIAGGIO NEL TEMPO. LA CONTA AL POLSO CONTINUA. DOPO IL SEGNATEMPO L09 PRESENTATO A BASILEA L’ANNO SCORSO, ARMAND NICOLET, LA CUI STORIA INIZIO’ INTORNO AL 1875 A TREMELAN, UNA CITTADINA NEL JURA BERNESE, SVELERA’, IN OCCASIONE DI BASELWORLD 2014, IL MODELLO ARMAND NICOLET L14.

Il segnatempo Armand Nicolet L14 fa parte della collezione O.H.M. La particolarità di questa collezione sono i movimenti che la animano in quanto si tratta di meccanismi originali creati negli Anni 50 e 60.

I maestri orologiai, veri e propri “guardiani del tempo”, sono riusciti a restaurare e assemblare a mano gli storici meccanismi.

L’L14, in particolare, è equipaggiato con il calibro AN 0711C su base UT 600 risalente al 1957.

Si tratta di un movimento meccanico a carica manuale con funzioni di ore, minuti e secondi.

Ha 18 rubini, oscilla a 18.000 alternanze l’ora e garantisce un’autonomia di carica di 36 ore.

Il meccanismo è ospitato in una cassa in acciaio inox trattato DLC nero.

Il quadrante, di colore grigio, scheletrato e protetto da vetro zaffiro antiriflesso ambo i lati, mostra a ore 6 il contatore dei piccoli secondi.

Impermeabile fino a -50 metri, è accompagnato con un cinturino in pelle di alligatore di colore nero con chiusura in acciaio DLC nero.

L’Armand Nicolet L14 verrà proposto in una serie limitata di 499 esemplari, numero che corrisponde al numero di movimenti ritrovati.