Condividi

MEMENTO MELIUS FACERE SEMPER! L’AUDI Q3 SI AGGIORNA CON ALCUNI RITOCCHI ESTETICI E QUALCHE PIU’ SOSTANZIOSA NOVITA’ TECNICA. I CONSUMI CALANO FINO AL 17% RISPETTO A PRIMA E LA POTENZA CRESCE. L’RS Q3 EROGA, ORA 340 CV (CONTRO I PRECEDENTI 310), COSI’ LO 0-100 SCENDE DA 5,5 A 4,8 SECONDI. IN LISTINO DA FEBBRAIO 2015

Il facelift dell’Audi Q3 presenta alcuni piccoli aggiornamenti a livello estetico e più sostanziose novità a livello tecnico.

Le dimensioni sono pressoché le stesse: lunghezza di 4,39 metri, larghezza di 1,83 metri e altezza di 1,59 metri. Il passo resta invariato a 2,60 metri.  Lo spazio per i bagagli va da un minimo di 460 litri fino a 1365 litri.

Esternamente la calandra single frame ha un diverso design e ora si raccorda con le luci anteriori (con un nuovo motivo delle luci a led) con un nuovo elemento in colore alluminio. Posteriormente, si evidenzia un differente disegno del grande scudo paraurti e dei fari. Audi propone anche indicatori di direzione dinamici: il fascio luminoso di colore arancione indica, in 0″2 la direzione che si sta per prendere.

Le motorizzazioni dell’Audi Q3 comprendono motori TFSI e TDI, con cilindrate comprese tra 1.4 e 2.0 e potenze tra 120 e 220 Cv. Tutti i motori, Euro 6, presentano consumi ridotti fino al 17%.

PIU’ POTENZA PER L’RS Q3

In cima alla gamma si posiziona l’RS Q3, dotata del 5 cilindri turbo TFSI da 2,5 litri. Rispetto al precedente modello commercializzato lo scorso settembre 2014, la potenza cresce da 310 a 340 cavalli, con un picco di coppia di 450 Nm.

Si ottiene, così, un netto miglioramento delle prestazioni perché ora l’RS Q3 dichiara 4″8 sullo 0-100 contro i precedenti 5″5. La velocità massima è limitata a 250 km/h. Di serie è equipaggiata con ruote in lega da 19″, cambio semiautomatico S-Tronic a 7 marce (ora con rapporti più ravvicinati), trazione integrale quattro con frizione multidisco centrale, impianto freni con dischi “a margherita” dotati di pinze anteriori a 8 pompanti (sono più leggeri di 1 kg rispetto alla “vecchia” RS Q3). Di serie c’è anche l’Audi Drive Select che permette di impostare alcuni parametri della guida (suono di scarico, sospensioni, sterzo, reattività del gas).

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.