Condividi

VOGLIAMO SAPERE IL CONSUMO DI BENZINA! PER GIUSTIFICARE LA STRAZIANTE ATTESA DA PARTE DI 300 CLIENTI, CHE HANNO GIA’ ORDINATO UNA BUGATTI CHIRON (BISOGNA ARRIVARE A 500), LA CASA CERTIFICA UN RECORD MONDIALE: 0-400-0 IN MENO DI 42 SECONDI. CHE FANNO KOENIGSEGG REGERA E HENNESSEY PERFORMANCE (DA CUI ASPETTIAMO LA VENOM F5?)?!?

Bugatti ha realizzato sulla pista di prova della Volkswagen dell’Ehra-Lessien uno straordinario record mondiale con un esemplare stradale della Chiron: in quasi 42″ il pilota Juan Pablo Montoya, partendo da fermo, l’ha portata da 0 a 400 km/h e poi nuovamente a zero.

PREPARAZIONE

il 41enne pilota colombiano, oggi impegnato nell’Indy Car Series, ha trascorso due giorni di test per prepararsi al tentativo di record. Durante le prove di “acclimatamento” con la Chiron ha raggiunto 400 km/h con la vettura per diciassette volte e ha ulteriormente migliorato il suo record prestazionale personale: non era, infatti, mai andato più veloce di 407 km/h con una vettura Indy. Con la Chiron ha toccato quota 420 km/h.

Montoya, durante i test, non ha indossato alcun equipaggiamento di sicurezza (tuta e casco) ma ha affrontato le prove in abbigliamento normale.

IL RECORD

Secondo i rilevamenti satellitari eseguiti durante lo zero-400-zero, dopo la partenza – avvenuta con il launch control – in 2.621 metri (dopo 32″6) e in piena accelerazione la Chiron ha raggiunto 400 km/h. Un istante dopo Montoya ha pestato con violenza il pedale del freno attivando i servizi di bordo che massimizzano la decelerazione.

L’ala attiva posta in coda ha raggiunto un angolo di 49° generando un carico verticale di circa 900 kg. Dopo 9″3 e 491 metri la Chiron si è arrestata completamente.

Il responso finale è stato di 41″96 per lo 0-400-0 con partenza da fermo. La distanza percorsa è stata di 3.112 metri.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO

Nel 2018 la Bugatti tenterà di migliorare il record mondiale di velocità massima stabilito nel 2010 con una Veyron 16.4 Super Sport. All’epoca la vettura raggiunse 431,02 km/h.