Condividi

NATURALITA’ MINIMAL. IN OCCASIONE DEL SALONE NAUTICO DI CANNES 2014, IL CANTIERE SPEZZINO PRESENTA IL BAGLIETTO 46M, IL PRIMO YACHT DELLA NUOVA LINEA DISLOCANTE DISEGNATA PER BAGLIETTO DA FRANCESCO PASZKOWSKI.

Il Baglietto 46m (3 ponti) si caratterizza per i suoi volumi generosi e le linee filanti e morbide.

L’ingegneria navale è opera dell’ufficio tecnico Baglietto mentre gli interni dello yacht (sono stati impiegati materiali come legno grezzo naturale, cuoio, rovere naturale, alluminio e lacche) sono il risultato della collaborazione tra lo Studio Francesco Paszkowski Design e l’architetto Margherita Casprini.

A bordo sembra di percorrere un vero e proprio percorso sensoriale; il parquet scuro ad esempio vanta un effetto “spiaggiato” che evoca il contatto con la natura mentre i cielini sono impreziositi con un rivestimento simile al tessuto.

A poppa, il pozzetto con divano strutturale accoglie l’ospite sul ponte principale ancora prima dell’ingresso “aperto” nel salone.

Una paratia in vetro trasparente extrachiaro separa il salone dalla lobby centrale dando la percezione di un unico ampio locale regalando ulteriore luce naturale agli ambienti.

La beach area, con una piccola gym attrezzata Technogym, offre 25mq di terrazza sul mare.

A poppa si trova la suite padronale a tutto baglio con studio privato mentre il ponte inferiore è dedicato agli ospiti con 2 cabine Vip e due ospiti a 2 letti con possibilità di letto aggiuntivo.

A prua del lower deck si trova la zona equipaggio composta da una crew mess e 4 cabine.

A prua sono alloggiati un tender Pirelli e una rescue boat.

Il Baglietto 46m è spinto da due motori Caterpillar 3512B che consentono di raggiungere una velocità massima di circa 17kn (circa 31,48 km/h) e un’andatura da crociera di 12kn (circa 22,22 km/h).