Condividi

Marco “L’Artista” e Francesco “Il Sasso” sono i motori del marchio LaStranaOfficina, il modo più facile per entrare nel magico universo della personalizzazione ciclistica. Esperienza e passione hanno permesso di creare un team perfetto, che può affrontare qualsiasi variazione sul tema “custom” ascrivibile a una due ruote a pedali, fosse una mountain bike, fosse una bici da strada. Ci vuole passione per riuscire concretizzare un sogno e quale miglior modo se non quello di rivolgersi a LaStranaOfficina per vederne realizzati due contemporaneamente: quello di Marco e Francesco di dare libero sfogo alla creatività, quello del cliente di abbandonare i noiosi canoni del conformismo.

Nell’uno e nell’altro caso, il risultato è lo stesso: una bicicletta unica, irripetibile, creata a gusto, a sensazione. Il primo passo, il più difficile, è quello di riuscire a immaginare la propria bici trasformata in una viva e pulsante compagna di viaggio, con una sua anima, una sua personalità, tanti particolari scelti attingendo alla fantasia e, perché no, anche a un pizzico di stravaganza. La cosa più semplice è la realizzazione perché nell’atelier fiorentino dell’Artista e del Sasso ogni desiderio prende forma, al limite verso un oggetto che del concetto primordiale di bicicletta ha poco o niente. Non è importante: il cliente ha un oggetto unico, prodotto dal suo intimo desiderio di distinzione in un settore così noioso e meramente votato al bieco utilitarismo.

Non ci sono limiti alle modifiche: si può realizzare un manubrio a led creato da una barra di policarbonato, rifinito grezzo, in modo che il fascio della luce si espanda per tutta la lunghezza del manubrio stesso; oppure un freno direttamente su battistrada del pneumatico o un freno a disco idraulico che agisce sul movimento centrale, semplicità e tecnica che si fondono per un risultato eccellente. Ancora: si possono scegliere i mozzi ruota LA So,forme geometriche e architettoniche che solo la lavorazione a CNC riesce a unire. Infine bici Golden love,un telaio artigianale di grande pregio realizzato da un telaista fra i migliori in italia, unito a componenti di alta qualità! Le bici firmate LaStranaOfficina si beano di una lavorazione a dir poco certosina e componenti lavorati con cura maniacale.

Un esempio di trasformismo: una bicicletta può essere personalizzata con un telaio in “finto legno”: la particolarità sta nel riuscire a fare in modo che il telaio sembri veramente realizzato da un artigiano del legno. Per ottenere l’effetto desiderato è necessario chiedere aiuto al computer ma il risultato e veramente strabiliante. Oppure la Bici ruggine realizza il sogno di chi vuole cavalcare l’antico: l’effetto del particolare trattamento utilizzato è una vera bicicletta rovinata dal tempo. Quanto? Al cliente la scelta: è possibile scegliere il grado d’invecchiamento e fermarlo con un trattamento a cera molto particolare.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.