Condividi

UN CLASSICO TUNING (DEL CARLSSON!). CI PUO’ ESSERE DEL FASCINO ANCHE NELLE COSE PIU’ ASSURDE E ANACRONISTICHE. ALLORA PERCHE’ DISTRUGGERE QUEL VELO DI SUGGESTIONE MODIFICANDO “L’MMODIFICABILE”?

Carlsson, uno dei tuner più “storici” del panorama di personalizzazioni per Mercedes in salsa teutonica, presenta la sua ultima creazione, basata sull’erculea Mercedes G63 AMG 6×6 (sull’argomento si è cimentato anche BRABUS)

La spaventosa Mercedes Classe G con preparazione AMG e 6 ruote (un progetto rigorosamente ufficiale!) è stata personalizzata dall’azienda di Merzig ma “rispettando” la personalità unica della bestia di Stoccarda. Così non è stata modificata nell’estetica, lasciando così inalterata la sua immagine mostruosa.

La factory tedesca ha innanzitutto personalizzato gli interni sviluppando un arredo ricco di pelle, Alcantara e alcuni particolari in alluminio (pedaliera, placche sui brancardi e maniglie delle portiere).

Dove Carlsson c’ha messo del suo è nella meccanica, storicamente uno dei suoi campi d’applicazione preferiti. Il V8 5.5 biturbo della G63 è stato modificato con il kit di potenziamento CK63, che comprende anche una sostanziosa modifica alla centralina.

La potenza massima, quindi, sale fino al nuovo picco di 650 Cv con 900 Nm di coppia massima. Si tratta di un guadagno, rispettivamente, di 106 Cv e 140 Nm.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.