Condividi

“SI PRODUCE CIO’ CHE SI PUO’ VENDERE”. LE REGOLE DEL MARKETING PARLANO CHIARO E, IN TEMPI DI VACCHE MAGRE, MEGLIO ESSERE RAZIONALI. MERCEDES POTREBBE PRESENTARE LA VERSIONE SHOOTING BRAKE DELLA CLA COME MODELLO DI COMPLETAMENTO DELLA GAMMA. SCARTATA L’IDEA DI UNA MERCEDES SLA, LA VARIANTE CABRIOLET.

Secondo Car & Driver la gamma della Mercedes CLA è in via di completamento. Dopo la versione normale e la sua declinazione sportiva, la CLA 45 AMG e l’inarrivabile (per chi la sogna stradale) CLA 45 AMG Racing Series (presentata al Salone di Francoforte 2013) Stoccarda sta lavorando alla versione station Wagon della “piccola CLS”.

La probabile Mercedes CLA Shooting Brake, evidente sorella minore della CLS Shooting Brake, è stata preferita a quella che secondo molti sembrava pressoché sicura: la variante cabriolet, denominata Mercedes SLA.

In un momento di incertezza sul mercato, insomma, ha più senso tenere un atteggiamento razionale e concentrarsi sulle possibili scelte d’acquisto “oculate” della clientela piuttosto che orientarsi sugli sfizi.

Considerato l’appeal delle berline famigliari, sulle quali i tedeschi, dagli Anni 90, riescono a sviluppare anche versioni super-sportive ad alte prestazioni (dalla capostipite, l’Audi RS2 Avant, la produzione è stata copiosa), la Mercedes CLA station wagon appare la strategia migliore.

CLASSE S CONVERTIBILE

Ciò non significa che il costruttore germanico abbia abbandonato la sua tradizionale “mission” di accontentare le tipologie più elevate di cliente. Questo genere di prodotto, tuttavia, verrà riservato ai piani alti della segmentazione di mercato, dove i piccoli numeri si addicono a una piccola clientela.

E’ infatti notizia degli ultimi giorni che Mercedes sta lavorando a una Classe S Convertibile, una versione cabriolet che sarà allestita su base Classe S Coupé (di cui sono stati anticipati i contenuti all’IAA di Francoforte 2013).