Condividi

CON QUELL’ARIA UN PO’ ATS 2500, UN PO’ MCLAREN F1, UN PO’ BUGATTI VEYRON. 50 COMPRATORI SONO INVITATI A FARSI AVANTI E PRENOTARE UN ESEMPLARE DELLA ARTEGA SUPERELETTRA CON 4 MOTORI ELETTRICI DA OLTRE 1.000 CAVALLI E 0-100 IN MOLTO MENO DI 3 SECONDI. PRODUZIONE A PARTIRE DAL 2019.

Dopo la presentazione di un modello statico della Scalo al Salone di Francoforte 2013, il redivivo brand Artega (ha vissuto la sua prima vita tra il 2007 e il 2012, anno del suo fallimento; è rinato nel 2015) presenta una sua evoluzione.

La Scalo Superelettra è ricca di elementi che invitano alla discussione: un design particolarmente interessante, uno stile retrò condito con l’apertura delle porte ad ala di gabbiano. L’abitacolo si caratterizza per la presenza del posto guida centrale con due sedili laterali per i passeggeri.

Ancora più interessante è la motorizzazione: 2 motori elettrici sull’asse anteriore e 2 sul motore posteriore erogano una potenza complessiva – secondo il costruttore – 1.020 cavalli. La coppia massima è non meno strabiliante: 1.620 Nm.

Simili dati di performance motoristica danno come risultato – naturalmente – prestazioni spaventose: 0-100 in 2″7 e velocità massima elettronicamente limitata a 300 km/h.

La Scalo Superelettra è alimentata con un pacco batterie al litio che garantisce, secondo il costruttore, un’autonomia di marcia fino a 500 chilometri secondo il poco realistico ciclo New European Driving Cycle (NEDC).

La produzione dovrebbe iniziare nel 2019, con una tiratura limitata a 50 esemplari. Non sono state rilasciate informazioni ufficiali sul prezzo ma si parla di un costo superiore a 1,5 milioni di euro.

Condividi
She was born and raised in Milan, after studying linguistics she gained several experiences in the fashion and publishing industry. The passion for travels, beauty and for everything that makes the universe of the "bien vivre" special, turned her into a delicious and sharp "pen" from the creatively poetic touch in the world of Dolce Vita, mechanical watches and cars.