Condividi

ARIA DI RINNOVAMENTO. IL PASSAGGIO IN PSA DA GIÀ FORSE I SUOI FRUTTI, CON NUOVI MODELLI (CROSSLAND X) SVILUPPATI SUI PIANALI FRANCESI. LA SECONDA GENERAZIONE DELLA INSIGNA SI MOSTRA SIA IN VERSIONE BERLINA CHE FAMILIARE ED IL PUBBLICO GIOVANE PUÒ GIOIRE GRAZIE AD OPC. E SE IL FUTURO È GREEN, FATTI UNA AMPERA-E. STAND PERFETTO? SÌ, SE AVESSERO ANNUNCIATO LA PRODUZIONE DELLA (CONCEPT) OPEL GT.

Dopo l’annuncio del passaggio del gruppo Opel nelle mani di PSA, ecco la casa tedesca mostrare uno stand ricco di vetture per tutti i gusti.

OPEL INSIGNIA GRAND SPORT E SPORTS TOURER

Opel presenta la seconda generazione della sua berlina e station wagon di segmento D, rispettivamente la Grand Sport e la Sport Tourer.

Nuovo il design della mascherina frontale, più aggressivo. Nuova la fanaleria anteriore, più sottile (seguendo la filosofia/moda dei principali competitors) e, sulla wagon Sport Tourer, una striscia cromata che percorre la parte superiore dei finestrini fino a giungere al posteriore della vettura ed “entrare virtualmente” nel gruppo ottico posteriore. (design ripreso dalla concept Opel Monza del 2013).

Le dimensioni esterne sono leggermente aumentate rispetto all’originale (con la Sport Tourer che tocca quota 4,99 m), così come la capacità di carico sulla station (+135 litri abbattendo i sedili posteriori), mentre diminuisce leggermente sulla Grand Sport (490 contro i 500 precedenti).

6 le motorizzazioni turbo acquistabili, sia con trazione anteriore che integrale, per ambo i modelli: tre a benzina (1.5 da 140 e 165 CV e 2.0 da 260 CV) e tre diesel (1.6 da 110 e 136 CV e 2.0 da 170 CV).

OPEL CROSSLAND X

Pensionata definitivamente la Meriva, ecco il piccolo SUV Crossland X creato sullo stesso pianale di Peugeot 3008 e Citroen Cactus.

Le dimensioni sono inferiori di poco rispetto a quelle offerte da Mokka X, ma con un bagagliaio superiore a quello della fu Meriva, oltre che miglior praticità grazie a sedili posteriori scorrevoli di 15 cm in senso longitudinale. L’unica trazione disponibile è quella anteriore.

OPEL AMPERA-E

Si è parlato molto di questa vetture come una “Tesla-killer” grazie al range di autonomia offerto pari a 520 Km dichiarati ma sopratutto al prezzo di 33.400 euro, una fascia dove si trovano vetture quali Nissan Leaf, BMW i3, Volkswagen e-Golf o Renault Zoe, ma che non garantiscono tali performance.

Anche lo spazio è tanto: 5 posti reali, 381 litri di bagagliaio e soli 4,16 m di lunghezza.

I 204 CV sviluppati grazie alla batteria da 60 kWh le consentono una accelerazione da 0-100 in 7,3 secondi con una velocità massima limitata di 150 Km/h.

OPEL ADAM S E CORSA OPC

Dal “pepato” allo “spinto” per le più piccole di casa Opel. Adam S nasconde un motore 1.4 turbo da 150 CV e 220 Nm di coppia che le permettono 220 km/h di velocità massima e 8,5 secondi sullo 0-100.

Dopo 2 anni di silenzio, ecco tornare il badge Opel Performance Center sulla Corsa.

Il propulsore della piccola teutonica è un 1.6 turbo da 207 CV e 280 Nm di coppia, tanto basta da garantire una massima di 230 km/h e uno scatto da ferma di 6,8 secondi da 0-100.

SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2017

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2017