Condividi

LO STILE CHE NON TI IMPEGNA. ACCANTO ALLA GRANTURISMO (IN VERSIONE MC STRADALE) E ALLA NUOVA GHIBLI, MASERATI PRESENTA DUE NOVITA’ SULLA QUATTROPORTE: LA CONCEPT “BY ERMENEGILDO ZEGNA” (CHE PRESTO ENTRERA’ IN PRODUZIONE) E, PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DI QUESTO MODELLO, LA DIESEL. ROMBO “DA QUATTROPORTE” ASSICURATO.

Il rilancio del Tridente è in pieno svolgimento e i dati di mercato stanno premiando la nuova strategia impostata dal gruppo con ottimi risultati di vendita conseguiti nei primi 7 mesi dell’anno.

La nuova generazione della Quattroporte ha dato il via al nuovo corso del marchio del Tridente, focalizzato sul massimo lusso possibile: dopo la Quattroporte, il Tridente ha introdotto la rivoluzionaria (perché completamente differente dai modelli precedenti) Ghibli, presentata in prima mondiale al Salone di Shanghai.

Il terzo importante modello sarà il Suv Levante (che recentemente Sergio Marchionne ha annunciato sarà prodotto in Italia secondo un piano di investimenti del Gruppo pari a 1 miliardo di euro).

A Francoforte Maserati porta l’annunciata “concept” griffata Ermenegildo Zegna, con interni confezionati su misura con pelle e tessuto di elevata qualità.

QUATTROPORTE DIESEL

Ma la vera novità del Tridente è la Quattroporte Diesel, il modello che, in 50 anni di storia, per la prima volta utilizza un propulsore a gasolio.

E’ equipaggiata con lo stesso V6 biturbo (costruito dalla VM di Cento) predisposto per la Ghibli, con due livelli di potenza: 250 e 275 Cv. La prima scatta sullo 0-100 in 6″8 e tocca 240 km/h. La seconda, invece, impiega 6″4 e raggiunge 250 km/h.

Maserati precisa che, nonostante la poco nobile motorizzazione a gasolio, la Quattroporte Diesel esprime una sonorità di scarico appassionante, tipicamente Maserati.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013