Condividi

URBAN RALLY. LA VIZIV 2 CONCEPT ILLUSTRA LA POSSIBILITA’ DI UN URBAN CROSSOVER MADE IN SUBARU CON DESIGN SPECIFICO E MOTORIZZAZIONE IBRIDA CHE DEFINISCE LE ULTERIORI CARATTERISTICHE DELLA TRAZIONE INTEGRALE. NELLO STAND NON PUO’ MANCARE LA MISTICA WRX STI DA RALLY CON 300 CV. AL SUO FIANCO LA VERSIONE CHE CORRERA’ LA 24 ORE DEL NURBURGRING.

Per chi ha bisogno di “carica” passionale da un marchio automobilistico, pronunciare il nome Subaru immediatamente porta nella mente al materializzarsi della possente WRX STI.

Al Salone di Ginevra lo stand introduce la versione 2015 della grande berlina da rally. L’ultimo model year esprime tutta la grinta stilistica e la sofisticazione meccanica che rendono le prestazioni e la dinamica di marcia un’esperienza esaltante. Al cuore della questione c’è il 4 cilindri boxer di 2,5 litri turbo, con 300 Cv e 400 Nm di coppia massima.

La trasmissione sfrutta un cambio meccanico a 6 rapporti e una efficace trazione integrale con differenziale centrale “programmabile” e sistema Active Torque Vectoring per aumentare la potenza dinamica in curva.

La dimostrazione delle potenzialità della Subaru WRX STI è ulteriormente dimostrata dalla presenza di un esemplare pronto a disputare la 24 Ore del Nurburgring 2015, una delle maratone in pista più massacranti del panorama automobilistico mondiale.

SUBARU VIZIV 2 CONCEPT

La Subaru Viziv 2, ulteriore sviluppo del concept Viziv presentato a Ginevra 2013 esplora la possibilità di un nuovo Urban Crossover promosso dal marchio giapponese per interpretare i desideri della sua clientela.

Il nuovo prototipo presentato a Ginevra è innanzitutto una nuova finestra sul panorama del rinnovato linguaggio stilistico Subaru che si affermerà sui prossimi modelli, basato sul motto Condifence in Motion. Misura 4435 x 1920 x 1530 mm e presenta un passo di 2.730 mm.

Viziv 2, acronimo di Vision for Innovation, esprime il design di un coupé 4 porte e 4 posti con corpo vettura rialzato. Ha uno stile robusto che esprime il family feeling del brand: design sportivo, calandra esagonale, parafanghi ampi e sinuosi per stabilire un’immagine di stabilità.

La motorizzazione ibrida consiste in un motore termico (4 cilindri boxer a benzina 1.6) e ben 3 motori elettrici: il primo è sistemato tra il propulsore a combustione e il cambio automatico Lineartronic e viene utilizzato sia come motore sia come ulteriore generatore di coppia insieme al 4 cilindri.

Due ulteriori motori elettrici sono posizionati sull’asse posteriore e, complessivamente, vanno a comporre uno schema meccanico di trazione integrale (il Symmetrical AWD di Subaru) governato dal sistema Hybrid SI-DRIVE con tre modalità di gestione: Intelligent, Sport e Eco Cruise che utilizza, in chiave eco compatibile, tutti i sistemi di propulsione con l’innovativo sistema di ausilio alla guida EyeSight.

La trasmissione della coppia alle ruote è regolata dal VDC (Vehicle Dynamics Control), dal Torque Vectoring che ripartisce autonomamente la coppia sulla ruota posteriore destra o sinistra.

I motori elettrici sono del tipo plug-in. Si ricaricano utilizzando una normale presa di corrente ma sfruttano anche i sistemi di ricarica in funzione durante il movimento. L’energia accumulata viene stoccata in un pacco batterie al litio sistemate sul pianale.

special-salon-salone-geneve-ginevra-geneva-0-100.low

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2014

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.