Condividi

L’IBRIDO SPORTIVO SI FA PICCOLO. MENTRE I GRANDI MARCHI LANCIANO INARRIVABILI HYPER – CAR IBRIDE, TOYOTA CI SOLLETICA CON UNA PROPOSTA SU BASE TOYOTA YARIS: PICCOLA, SPORTIVA (400 CV), IBRIDA, TRAZIONE INTEGRALE.

Toyota lancia la prima immagine ufficiale per intero della Toyota Yaris Hybrid-R Concept.

Il prototipo che vedremo al Salone di Francoforte 2013 lancia decisamente un nuovo trend: quello delle “piccole GTI – ibride“, vetturette da città con tanti cavalli e coscienza ambientale.

La bomba a mano nipponica è basata sulla Yaris 3 porte motorizzata con il 4 cilindri 1.6 Global Race Engine (GRE) in classica posizione anteriore. Ma per questa occasione, Toyota equipaggia la concept con due motori elettrici che muovono le ruote posteriori, andando così a creare un sistema di trazione integrale. La potenza massima dichiarata da questo sistema di propulsione ammonta a ben 400 Cv.

La Yaris Hybrid-R Concept, inoltre, è provvista di soluzioni tecnologiche della TS030 Hybrid da competizione. Tra queste figura un super-accumulatore di energia, che acquisisce corrente prodotta in frenata, utilizzato per fornire extra-potenza nelle accelerazioni.

Toyota puntualizza che questo sistema può essere montato anche su un’auto sportiva. Si tratta certamente di una allusione alla possibilità di montare il sistema anche sulla Toyota GT-86 (leggi la prova su strada di 0-100.it).

GRANDI AMBIZIONI

La Toyota Yaris Hybrid-R Concept si inserisce in un complesso programma varato dal gigante giapponese e che punta a fare della tecnologie a basso impatto ambientale per autoveicoli un equipaggiamento standard nel prossimo futuro.

A Francoforte 2013, inoltre, Toyota presenterà i suoi ultimi risultati con la tecnologia propulsiva all’idrogeno puntando a un modello di produzione nel 2015.

Alla fine dell’anno, tirando le somme, le novità del settore ibrido di Toyota (tra restyling e nuovi modelli) saranno più di 15.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.