Condividi

L’annuale mega-raduno europeo di Volkswagen Golf a Worthersee (Austria) propone a ogni edizione una sorpresa. Nel 2011 Volkswagen portò un concept della Golf GTI Cabriolet, modello per altro già prodotto negli Anni 80 durante l’epopea della Golf GTI MK1. Ora quel modello potrebbe avere un seguito.

Al Salone di Ginevra, infatti, la casa di Wolfsburg potrebbe presentare la versione definitiva per il mercato. Sebbene il motore della attuale Golf GTI Mk6 sia già montato sulla Golf Cabrio in alcuni mercati, nel caso della GTI Cabrio oltre alle prestazioni del 4 cilindri TFSI 2 litri da oltre 200 Cv la differenza la farebbe l’allestimento GTI: con caratterizzazioni esterne e abitacolo personalizzato.

Ma Volkswagen potrebbe spingersi oltre. Secondo alcune fonti, potrebbe presentarsi anche una Golf GTI R Cabriolet, caratterizzata dal motore TFSI portato a 256 Cv, trazione integrale 4-Motion (con frizione multidisco sull’asse posteriore) e cambio semiautomatico DSG a doppia frizione.

Questi due modelli potrebbero rappresentare il canto del cigno della sesta generazione della Volkswagen Golf. La compatta tedesca attualmente in produzione, infatti, sarà pensionata a favore della nuova Volkswagen Golf MK7.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.