Condividi

220 o 230 CV? PER LA PRIMA VOLTA LA GOLF GTI SI PUò SCEGLIERE CON DUE LIVELLI DI POTENZA. IL

La Golf GTI MK7 entra in listino con due livelli di potenza nel tentativo di accontentare due differenti categorie di “anime” sportive tra gli ammiratori di questo storico modello.

DESIGN
La GTI MK7 ha un look molto simile alla Golf GTD, dalla quale si distingue per pochi particolari. Si riconosce per i paraurti modificati, la mascherina a nido d’ape, le ruote in lega Brooklyn da 17″ con pneumatici da 225/45, assetto sportivo, scarichi singoli (sulla Golf GTD sono gemellati), estrattore e spoiler sul portellone.

Come nel caso della Golf GTD, la Golf GTI MK7 è disponibile nelle colorazioni Rosso Tornado, Nero e Pure White.

MOTORE
Il cuore della GTI è il noto 4 cilindri TFSI (1.984 cc, iniezione diretta di benzina, turbocompressore a geometria variabile, distribuzione bialbero con 16v e fasatura variabile), che in questa generazione viene proposto in listino con 220 Cv (Golf GTI) o 230 Cv (Golf GTI Performance).

La coppia massima è pari a 350 Nm tra 1.400 e 4.400 giri (4.600 giri sulla Performance).

In entrambi i casi questo propulsore è abbinato a trazione anteriore e cambio meccanico a 6 rapporti (Il DSG a doppia frizione è optional)

Grazie alla presenza, di serie, del sistema Start – Stop, questo motore (che è già pronto per la normativa Euro 6 che entrerà in vigore nel 2014) dichiara un consumo medio pari a 6 litri ogni 100 chilometri (6,4 l/100 km sulla versione con cambio a doppia frizione da 220 Cv; 6,5 sulla GTI Performance) e 139 g/km di Co2 (con cambio DSG: rispettivamente 148 g/km di Co2 e 150 g/km).

PRESTAZIONI
Ne consegue che GTI e GTI Performance differiscono per piccoli risultati in termini di performance: la GTI scatta sullo 0-100 in 6″5 e tocca 246 km/h. La GTI Performance dichiara, rispettivamente, 6″4 sullo 0-100 e 250 km/h di punta massima.

ABITACOLO
L’heritage della GTI impone determinate scelte stilistiche in tema di arredamento: ritroviamo quindi i classici sedili sportivi con rivestimento in tessuto con trama scozzese a scacchi. La caratterizzazione della Golf GTI Mk7 è accentuata da rivestimento nero del cielo dell’abitacolo e luce d’ambiente di colore rosso.

[wptabs mode=”horizontal”]
[wptabtitle] GTI & GTI Performance[/wptabtitle]
[wptabcontent]

Golf GTI
Motore: 4 cilindri TSI trasversale, sovralimentato con iniezione diretta della benzina
Cilindrata: 1.984 cm3
Alesaggio/corsa: 82,5/92,8 mm
Rapporto di compressione: 9,8:1
Potenza: 220 CV (162 kW) tra 4.500 e 6.200 giri
Coppia: 350 Nm tra 1.500 e 4.400 giri
Trazione: anteriore
Cambio: manuale a 6 marce o automatico DSG a 6 marce
Freni: a disco, gli anteriori autoventilanti da 312 mm, i posteriori da 300 mm
Consumo (cambio manuale): 6 l/100 km nel ciclo combinato
Emissioni CO2 (cambio manuale): 139 g/km
Prestazioni (cambio manuale): 0-100 km/h in 6”5 e velocità massima di 246 km/h
Peso: 1.351 kg (secondo la direttiva 92/21/EEC)

Golf GTI Performance
Potenza: 230 CV (169 kW) tra 4.700 e 6.200 giri
Coppia: 350 Nm tra 1.500 e 4.600 giri
Freni: a disco autoventilanti, gli anteriori da 340 mm, i posteriori da 310 mm
Prestazioni (cambio manuale): 0-100 km/h in 6”4 e velocità massima di 250 km/h

[/wptabcontent]

[wptabtitle] ALBUM FOTOGRAFICO[/wptabtitle] [wptabcontent]

[/wptabcontent]

[/wptabs]

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.