Condividi

COSTRUITO INTORNO A TE. CARTIER, DOPO IL CARTIER ROTONDE DE CARTIER ASTROCALENDAIRE PRESENTATO L’ANNO SCORSO, CONTINUA AL SIHH 2015 LA “SAGA DEI ROTONDE” CON IL CARTIER ROTONDE RESERVED TOURBILLON.

Dopo il Cartier Crash Skeleton Limited Edition, ecco svelato il Cartier Rotonde Reversed Tourbillon, il secondo segnatempo che verrà presentato da Cartier in occasione del Salone Internazionale dell’Alta Orologeria che si terrà a Ginevra dal 19 al 23 gennaio 2015.

Il Cartier Rotonde Reversed Tourbillon, certificato con il Punzone di Ginevra, è equipaggiato con il calibro 9458 MC. Si tratta di un movimento meccanico a carica manuale (167 componenti e 19 rubini) con decorazioni Côtes de Genève, che oscilla a 21.600 alternanze l’ora e che garantisce un’autonomia di marcia a carica completa di circa 50 ore.

Il meccanismo è alloggiato in una cassa rotonda, la tradizionale Rotonde de Cartier, di ben 46 millimetri di diametro e dallo spessore di 12,73 millimetri. La corona, come da tradizione a ore 3, è impreziosita con uno zaffiro blu taglio cabochon.

Con il suo quadrante in oro bianco, arricchito con un motivo soleil guilloché, pare quasi voler abbagliare al pari del solleone in piano agosto.

Il display parzialmente scheletrato consente di ammirare il maestoso tourbillon volante 60 secondi e il contatore decentrato dei secondi.

L’originale segnatempo, realizzato probabilmente in un’edizione limitata di 100 esemplari, verrà proposto con un cinturino in pelle di alligatore di colore nero con fibbia in oro bianco.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 150.000 dollari (circa 121.591 euro).