Condividi

FAST & SPACIOUS.

Al Salone dell’Auto di Ginevra 2013 il marchio di carrozzeria Bertone celebra i 100 anni del marchio Aston Martin60 anni di collaborazione con il brand (iniziata nel ’53 con la DB2/4 barchetta competizione) con un modello one-off realizzato su base Aston Martin Rapide.

La Bertone Jet 2+2, erede della Jet 2 Shooting Brake allestita su base Vanquish e presentata nel 2004, è l’estrema razionalizzazione del concetto di spazio applicato alla sportività.

La grande berlina coupé Rapide, l’unica sul mercato mondiale a vantare un motore 12 cilindri (Porsche Panamera, Mercedes CLS, BMW Serie 6 Grand Coupé o Jaguar XJ adottano tutte motori fino a un massimo di 8 cilindri), si trasforma in una possente station wagon.

La base meccanica è quella della Rapide “MK1”, con potenza di 470 Cv (la nuova generazione dell’Aston Martin Rapide fornisce 550 Cv), sulla quale sono tuttavia stati apportati alcuni aggiornamenti estetici, come ad esempio le luci posteriori della One-77.

La carrozzeria Bertone, che afferma di aver ricevuto il via libera per la realizzazione di questo progetto direttamente dall’Aston Martin, ha dichiarato che la Jet 2+2 rimarrà un esemplare unico per espressa volontà del collezionista che l’ha commissionata.

Sullo stand Bertone del Salone di Ginevra sarà possibile ammirare anche la Jet 2.

BERTONE OFFICINA
La Jet 2+2 rappresenta il primo risultato della divisione Bertone Officina, un reparto inaugurato dal carrozziere torinese per rispondere ai bisogni di una clientela esigente in termini di personalizzazione.

Sfruttando il valore aggiunto di un grande nome della carrozzeria italiana, Bertone si prefigge il ritorno a quella prassi tanto in voga tra gli Anni 30 e gli Anni 60, quando collezionisti o gentleman driver commissionavano ai grandi marchi del settore esemplari unici che soddisfacessero la loro voglia di unicità.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.