Condividi

IL PRIMO DI TRE. IL MOTORYACHT MY PARADIS E’ IL PRIMO DEI 3 ESEMPLARI IN COSTRUZIONE DEL MODELLO TRADITION SUPREME 108’, L’ENTRY LEVEL TRIDECK DELLA GAMMA CLASS DISPLACEMENT DEL CANTIERE NAUTICO BENETTI. IL M/Y VERRA’ PRESENTATO IN ANTEPRIMA MONDIALE IN OCCASIONE DEL PROSSIMO CANNES YACHTING FESTIVAL 2014 (9-14 settembre 2014).

Il Benetti Tradition Supreme 108’ My Paradis, che si articola su 3 ponti più il sun deck, fa parte della gamma di yacht dislocanti in materiale composito dai 93’ ai 145’ (Benetti Class Displacement).

Questo yacht, il cui design esterno è stato curato da Stefano Righini, è lungo fuori tutto 32,98 metri e largo massimo 7,4 metri.

Al fine di rendere la sovrastruttura un po’ più leggera garantendo, allo stesso tempo, una migliore stabilità della nave, sia il roll bar sia l’hard top sono realizzati in fibra di carbonio.

Sull’upper deck trova posto lo skylounge che, oltre a godere di luminosità naturale grazie all’ampia finestratura laterale, dispone di bagno turco dove, grazie allo skylight, ci si può rilassare liberi da ogni pensiero e ammirando il cielo beatamente sdraiati.

Il sun deck, raggiungibile da un doppio accesso sia dall’interno sia dall’esterno, offre una vasca Jacuzzi centrale e un tavolo da pranzo per 10 persone.

A bordo possono essere accolti fino a 12 ospiti (una suite armatoriale a tutto baglio a proravia sul ponte principale e 4 cabine VIP doppie sul ponte inferiore).

All’equipaggio, composto da massimo 6 persone, sono destinate 3 cabine.

Gli interni, con pareti dall’originale effetto 3D e illuminati a led, vedono l’impiego di giochi di luci e ombre a contrasto e doghe in legni chiari e scuri che alternano sezioni differenti e irregolari.

Il Benetti Tradition Supreme 108’, oltre ad avere adottato il sistema di pinne stabilizzatrici ad attuazione elettrica CMC Marine, dispone di un sistema a propulsione ibrida.

Questo sistema consente di navigare, oltre che con la motorizzazione principale (nr.2 MAN V8 1000 turbo-charged 735kW per una velocità massima di 15kn, circa 27,78 km/h), con 2 motori elettrici da 35 kW.

Questi, alimentati direttamente dai gruppi elettrogeni diesel, consentono di navigare alla velocità di circa 6kn (circa 11,11 km/h).

All’andatura di 10kn (circa 18,52 km/h) viene dichiarata un’autonomia di 2.300 miglie nautiche (circa 4.260 km).