Condividi

QUANDO IL TRIDENTE INCANTAVA. BONHAMS METTE ALL’ASTA UNA DELLE PIU’ BELLE MASERATI DA CORSA DI TUTTI I TEMPI

La prossima metà di luglio, nell’affascinante cornice del Festival of Speed di Goodwood, la casa d’Aste Bonhams organizza una vendita all’incanto di auto da collezione.

Il migliore lotto all’incanto è un rarissimo esemplare di Maserati 300S del 1955. Il telaio 3053 è il terzo costruito di questo modello, testimone di un’epoca in cui la Maserati era attivamente (e con tanto successo) impegnata nelle competizioni, ad armi pari con Ferrari, Lancia, Jaguar e Aston Martin.

L’esemplare in questione fu ordinato nuovo nel 1955 da Briggs Swift Cunningham, uno dei più importanti esponenti della storia sportiva automobilistica americana. Come lei, molte altre Maserati, note per il loro valore competitivo, presero la via degli Stati Uniti per partecipare ai campionati nazionali.

La vettura, guidata da  Bill Spear e Sherwood Johnston, prese parte alla 12 Ore di Sebring del ’55, la tappa americana del Campionato Mondiale per Vetture Sport (noto anche come Mondiale Marche, l’antesignano dell’odierno FIA GT), una serie all’epoca molto più importante della stessa F1. La 300S 3053 conquistò un ottimo terzo posto, dietro alla Ferrari 750 Monza telaio 0510M di Phil Hill e alla Jaguar D Type (telaio XKD 406) di Mike Hawthorn.

Successivamente fu ceduta a un certo Joe Guibardo di Valley Stream (NY), che la guidò in gara fino al 1964. Passò quindi nelle mani di William M. Wonder di Glen Cove (NY) che la tenne per 20 anni.

Nel 1986 fu ceduta al tedesco Thomas Bscher, noto collezionista di Maserati (attuale proprietario della 450 S numero 4506) e Amministratore Delegato di Bugatti SA. Con lei il collezionista di Colonia ha partecipato a numerose gare in pista per auto storiche, suo terreno d’elezione, e alla Mille Miglia rievocativa.

Nel 2004 è quindi passata nella proprietà dell’inglese Tony Smith che l’ha collezionata fino a oggi.

[Photo Credit: Bonhams]

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.