Condividi

ME LA CANTO E ME LA SUONO. LE DUE VITTIME PREFERITE DEL TUNER TEDESCO DMC, LAMBORGHINI AVENTADOR E LA FERRARI F12BERLINETTA, RISCUOTONO NOTEVOLE SUCCESSO NEL MONDO. L’AZIENDA DI DUSSELDORF CELEBRA IL “PROGRAMMA F12” CON LA VERSIONE SPECIALE MIDDLE EAST EDITION DELLA DMC F12.

Il Luxury Refiner tedesco DMC celebra il suo expertise nella preparazione della Ferrari F12berlinetta proponendo una serie speciale della sua DMC Ferrari F12 Spia. Denominata F12 Spia “Middle East Edition”.

DMC può verniciare l’F12 in qualsiasi colore il cliente scelga. Per questo esemplare, un cittadino del Medio Oriente, è stato scelto un consono color Sabbia opaco con striscia centrale nera (DMC sottolinea che non è una fascia adesiva ma vera e propria vernice, a sottolineare l’elevata qualità del lavoro).

Quindi l’F12 viene aggiornata con un nuovo kit aerodinamico con nuovo splitter anteriore, nuovo cofano motore in fibra di carbonio, air-scoop, minigonne laterali, estrattore posteriore e piccolo spoiler sulla scia della Ferrari 599XX. Tutti i componenti sono realizzati in fibra di carbonio con un altissimo livello di qualità finitura.

26 CV IN PIU’

DMC esegue anche alcune modifiche a livello meccanico. Per l’F12 ci sono nuove sospensioni sportive e nuove ruote in lega anteriori da 9,5J x 21 e posteriori da 12J x 22 con pneumatici, rispettivamente, da 255/30 e 335/25.

Con l’applicazione, infine, di un nuovo impianto di scarico sportivo che migliora il sound del V12 6.3 ed eleva la potenza da 740 a 766 Cv.

RETROFIT

DMC sottolinea che il kit di preparazione, a differenza del diamante, non è “per sempre”. In qualsiasi momento il cliente, stufo della sua DMC F12 Spia Middle East, può ritornare alla configurazione originale e restituire alla Ferrari F12berlinetta il suo splendore primigenio.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.