Condividi

OK, QUESTA LA CONOSCIAMO. POI? MENTRE NEL SEGRETO DI SAN CESARIO SUL PANARO NASCONO CONTINUE ZONDA SPECIALI, AL SALONE DI GINEVRA HORACIO SI DEDICA ALL’ATTIVITA’ COMMERCIALE “STANDARD” CON LA HUAYRA. MA ORMAI L’EREDE DELLA ZONDA E’ IN LISTINO DAL 2011 E INTANTO LA CONCORRENZA SI MUOVE: KOENIGSEGG SFORNA NUOVI MODELLI COME BRIOCHE, JAMES GLICKENHAUS ENTRA A GAMBA TESA IN AREA CON LA SCG003…

Una visita allo stand Pagani Automobili non si rifiuta mai e allora, anche se ormai la conosciamo fino al bullone, la Pagani Huayra si lascia toccare, palpare, ammirare.

Lo stand del costruttore argentino presenta due esemplari della sua hyper-car con motore Mercedes V12 6.0 biturbo con 700 o 730 Cv per (dichiarati) 370 km/h: uno con carrozzeria in fibra di carbonio a vista verniciata in un elegante colore blu e un altro con cofani sollevati per mostrare la sofisticata meccanica italo-tedesca, di un possente rosso scuro con parti in fibra di carbonio contrastanti.

Il mondo degli appassionati attende con ansia che la gamma “prenda il volo” con la presentazione di nuovi modelli che, certamente, faranno parte del catalogo: Huayra Roadster, Huayra S, Huayra R… Il modello base, in listino ormai da 4 anni, inizia a sentire il peso di una concorrenza di nicchia sempre più pressante e rapida a sfornare nuove idee. C’è di buono che Horacio Pagani ha sempre lavorato con estrema cura al suo prodotto per ottenere un’automobile estremamente concreta. Lo hanno dimostrato, per altro, gli straordinari tempi di 6’47” (2010) ottenuto dalla Zonda R (che, tuttavia, non è omologata stradale) e di 7’24” (2008) fatto registrare dalla Zonda F Clubsport al Nurburgring. Risultati che, per esempio, il produttore di mega car Koenigesegg ancora non ha ottenuto.

Speciale-Ginevra-2015-0-100_small

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2015

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.