Condividi

SHE IS BACK. LA DIVISIONE JAGUAR CLASSIC SI APPRESTA A COSTRUIRE 9 ESEMPLARI DELLA XKSS, L’AUTO BRITANNICA CHE VIENE CONSIDERATA DAI PIU’ COME “LA PRIMA SUPERCAR AL MONDO”. I NOVE ESEMPLARI VERRANNO REALIZZATI A MANO CON LE STESSE SPECIFICHE DEL 1957. LA XKSS FU INFATTI CREATA COME VERSIONE STRADALE DELLA D-TYPE, VINCITRICE ALLA 24 ORE DI LE MANS PER 3 ANNI DI FILA (1955, 1956 E 1957).

59 anni dopo l’incendio dello stabilimento produttivo di Browns Lane, Jaguar realizzerà, per un gruppo selezionato di collezionisti e clienti d’eccezione, le nove sportive XKSS perdute“.

I nuovi 9 esemplari di XKSS, la vettura definita dagli esperti come la prima supercar al mondo“, saranno realizzati a mano da Jaguar Classic presso il nuovo Experimental Shop Jaguar di Warwick con le stesse specifiche con cui debuttarono nel 1957.

Per realizzare questi nove esemplari, di cui ciascuna parte sarà interamente certificata da Jaguar, si farà tesoro dell’esperienza maturata con la costruzione del progetto Lightweight E-type.

Le prime consegne verranno effettuate nei primi mesi del 2017.

Il prezzo supererà il milione di sterline.

LA STORIA IN PILLOLE DELLA JAGUAR XKSS

La storia della XKSS ebbe inizio dopo le tre vittorie consecutive di Jaguar a Le Mans nel 1955, 1956 e 1957 con la famosa D-type.

Dopo la triplice vittoria, il 14 gennaio 1957 Sir Williams Lyons decise di convertire le restanti 25 D-type in versioni da strada con l’apporto di diverse modifiche esterne che includevano l’aggiunta di un nuovo parabrezza più alto, una porta supplementare nel lato passeggero, l’eliminazione del divisorio tra conducente e passeggero e la rimozione della famosa pinna dietro al sedile del conducente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
She was born and raised in Milan, after studying linguistics she gained several experiences in the fashion and publishing industry. The passion for travels, beauty and for everything that makes the universe of the "bien vivre" special, turned her into a delicious and sharp "pen" from the creatively poetic touch in the world of Dolce Vita, mechanical watches and cars.