Condividi

CAPITANA CORAGGIOSA. SULLO STAND FERRARI DEBUTTA LA GTC4LUSSO L’EREDE DELLA FF. E’ UNA STRANA COMMISTIONE DI “PEZZI” CHE, CON LA MACCHINA, NON HANNO MOLTO IN COMUNE MA, ALMENO, FANNO MOLTO “FERRARI”. IN ANTEPRIMA ANCHE LA CALIFORNIA T CON IL PACKAGE HS. LA HANDLING SPECIALE E’ UN PO’ PIU’ “CATTIVA” (FINALMENTE!) DEL MODELLO BASE. SULLO STAND ANCHE LA SF15-T CHE PARTECIPERA’ AL MONDIALE DI F1 2016.

Ci sono state, nella storia, Ferrari, modelli con “più di 2 posti”. Enzo Ferrari guardava a questa tipologia di prodotti come “necessari” per finanziare la sua attività principale, le corse. All’inizio dell’attività il Drake fece allestire qualche esemplare con 4 posti ma si trattò di creazioni estemporanee, esemplari unici richiesti su particolare richiesta del cliente.

Quando negli Anni 60, l’automobile Gran Turismo ha iniziato ad abbandonare l’essenza degli inizi (auto stradale per la settimana e da corsa per il weekend) e, accanto alle “nuove” GT più confortevoli e stradali hanno iniziato a diffondersi i modelli da corsa, sono apparse Ferrari “da cumenda” come la 330 GT 2+2 e la 250 GTE. Negli Anni 70 è stata la volta della 365 GT4 2+2, sviluppatasi fino alla 412 di metà anni 80, e negli Anni 90 la 456. Ma mai nessuna Shooting Brake (esclusa qualche show car allestita da un carrozziere).

Ferrari ha adottato questa carrozzeria con la FF, la nuova Ferrari famigliare. Non è una Station Wagon ma, perfettamente aderente al concetto, una Shooting Brake: coupé 2 porte con volume posteriore “allungato” per ricavare un ampio spazio in baule.

La GTC4Lusso che debutta a Ginevra ha una personalità ancora più lussuosa, esclusiva e sofisticata del modello precedente. Sembra anche più grande, dentro è più spaziosa e, per la sua dotazione, ancora più tecnologica (lo è anche meccanicamente: è ora equipaggiata con retrotreno sterzante). La meccanica, del resto, è da vera Ferrari come testimoniano quasi 700 Cv di potenza e uno 0-100 in poco più di 3 secondi.

FERRARI CALIFORNIA T HANDLING SPECIALE

La Ferrari California T è “l’uovo di colombo” per Maranello. Ma c’è evidentemente chi la considera troppo “borghese”, capace di suscitare tanto fascino quanto poco spirito di una “vera” Ferrari. Arriva in soccorso per questa nicchia di clienti ancora inespressa, allora, il pacchetto Handling Speciale. Questo allestimento aggiunge alle caratteristiche di una modernissima Gran Turismo prodotta a Maranello il gusto forte di una sportività ancora più spiccata.

Le modifiche si articolano nella presenza, sul “manettino”, del settaggio Sport, nuovo assetto con molle più rigide all’anteriore del 16% e al posteriore del 19%, velocità di cambiata aumentata del 30% in salita e del 40% in scalata e sound del motore V8 biturbo più possente.

Il prezzo del pacchetto HS – Handling Speciale è di 7.076 euro, che si aggiungono agli oltre 190.000 della Ferrari California T. A questa versione sono riservate alcune colorazioni speciali: rosso Corsa / nero Opaco, nero Daytona / grigio Ferro, giallo / nero opaco.

speciale-geneva-2016-logo-0-100-small

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2016