Condividi

PARENTI SERPENTI. PORSCHE E AUDI SAREBBERO AI FERRI CORTI. L’OGGETTO DEL CONTENDERE SONO I RISPETTIVI PIANALI SVILUPPATI IN CASA. PORSCHE AFFERMA CHE LA SUA PIATTAFORMA MSB POTREBBE ESSERE UTILIZZATA “OVUNQUE” E CRITICA PESANTEMENTE LA STRUTTURA MLB DI VOLKSWAGEN.

La rivista americana Automobile parla di forti “incomprensioni” interne al Gruppo Volkswagen. I litiganti sarebbero Audi e Porsche, venuti allo scontro a causa delle opportunità di condivisione delle piattaforme.

Entrambi i brand hanno il loro supercannone: da un lato la piattaforma MSB – Modular Standard Platform sviluppata a Stoccarda. Dall’altro la piattaforma MLB – Modularer Längsbaukasten (Modular Longitudinal Matrix), sviluppata nel 2012 per modelli Volkswagen e Audi con motore anteriore e trazione anteriore o integrale. Essa attualmente costituisce il pianale di Audi A4 (B8), Audi A5 (Typ 8T), Audi Q5 (Typ 8R), Audi A6 (C7), Audi A7 (Typ 4G), Audi A8 (D4).

LE CRITICHE DI STOCCARDA

Secondo gli insider, la piattaforma MSB di Porsche sarà utilizzata per la prossima generazione della Panamera e della Audi A8. Ma sarebbe un’ottima base di partenza anche per modelli Bentley e per Audi A6 e A7. E, con alcuni adattamenti, potrebbe essere utilizzata anche su Audi Q5, Q6, Q7 e sulla Q8 – Q9 di cui si specula da mesi.

Ma non basta. Porsche avrebbe criticato pesantemente la validità progettuale della Piattaforma MLB additandola come pessima: questa avrebbe gravi carenze a livello dimensionale e strutturale, un sistema di sospensioni non all’altezza, inadeguata architettura elettronica e insufficiente flessibilità per accogliere differenti motorizzazioni.

Non ha molto senso standardizzare le procedure di stampaggio, saldatura e piegatura dei metalli utilizzati. Potremmo risparmiare molto ottimizzando la componentistica e integrandola all’interno delle corrispondenti famiglie di modelli” – avrebbe affermato un manager Porsche.

Porsche sta anche progettando le future supercar del Gruppo ma Audi e Lamborghini non avrebbero apprezzato la scocca che fornisce la base per l’attuale Lamborghini Huracan e per la prossima generazione dell’Audi R8. A Stoccarda, su queste premesse, gli ingegneri sono al lavoro su una nuova berlinetta a motore centrale con motore V8.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.