Condividi

RIVOLUZIONE. TUTTO IL MONDO LA DESIDERA E, IN EFFETTI, NEGLI ULTIMI 15 ANNI NON CI SONO STATE VETTURE SPORTIVE 2 LITRI IN GRADO DI TENERLE TESTA. HONDA, QUINDI, SEMBRA AVER RACCOLTO LA RICHIESTA E TORNERA’ CON UNA NUOVA S2000. MA NON SARA’ PIU’ UNA ROADSTER.

In un recente incontro tra i vertici del marchio Honda si sarebbe parlato di “motore centale”. E sarebbero state definitivamente confermate le intenzioni di aggiungere un “terzo modello a motore centrale” alla produzione dei prossimi mesi.

Così alla NSX Hybrid ancora in fase di sviluppo e alla S660, si aggiungerebbe l’erede della favolosa S2000, una delle auto sportive più emozionanti e meglio progettate degli ultimi anni.

La produzione sportiva Honda, in verità, si appresta a ricevere un surplus vitaminico come non si vedeva da anni. Non va infatti dimenticato che nel cassetto c’è anche la Civic Type-R, la cui audace versione Concept ha fatto il suo debutto al Salone di Ginevra lo scorso marzo.

ADDIO ALLA ROADSTER, BENVENUTA COUPE’ IBRIDA

La novità epocale della nuova S2000 sarà la carrozzeria. Sembra, infatti, che non sarà più una avveniristica roadster con cappottina in tela e motore 2 litri anteriore-centrale. La nuova piccola sportiva giapponese sarà una coupé, che prenderà moltissimo del suo design dalla NSX e dalla S600.

A livello meccanico ci sarà un motore 4 cilindri 2 litri turbocompresso e abbinato a un motore elettrico per extra potenza. Questo motore dovrebbe fornire ben oltre 350 Cv, cioè almeno 110 Cv in più rispetto alla Honda S2000 standard. La trasmissione prevede, oltre alla trazione posteriore, un nuovo cambio a doppia frizione.

Va da sé che oltre alla potenza straordinaria, la S2000 sfrutterà tutti i benefici di una ingegnerizzazione molto accurata, che prevederà, come sulla NSX, il largo uso di materiali leggeri come fibra di carbonio e alluminio. Il peso, quindi, dovrebbe rimanere contenuto in circa 1.300 kg.

Secondo le stime, la S2000 dovrebbe debuttare nel 2017 a un prezzo inferiore a 50.000 euro.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.