Condividi

FATE LARGO! MERCEDES BENZ HA PRODOTTO UNO SPOT PUBBLICITARIO SULLA AMG-GT IN CUI LANCIA UFFICIALMENTE IL GUANTO DI SFIDA ALLA SUA PIU’ DIRETTA CONCORRENTE: LA PORSCHE 911. CON UN CLAIM ESTREMAMENTE AUDACE.

Porsche difende con tenacia e a suon di continue evoluzioni tecniche la filosofia del motore posteriore a sbalzo, un concetto tanto in voga in passato (le Abarth da corsa 750, 850, 1000, 1300, 1600, 2000… L’Alpine A110) ma che oggi la vede sul mercato come unica rappresentante probatoria della causa.

Ma la Mercedes, dopo aver sconvolto il segmento delle super-sportive con la SLS AMG, è “scesa” di grado fino al livello della “Elfer”, con un progetto orientato allo scontro diretto.

La AMG GT, presentata a Parigi 2014, è una voluttuosa coupé con un design molto classico, evidentemente ispirato, nel design e nella meccanica, alla gloriosa 300 SL Gullwing (motore anteriore 8 cilindri – in linea sulla Ali di Gabbiano, a V biturbo M178 sulla GT, trazione posteriore) e con caratteristiche “dannose” per la concorrenza (Audi R8, Aston Martin V8, Jaguar F-Type R…).

La AMG GT, parte con una configurazione base da 462 Cv e 500 Nm di coppia massima, cambio a doppia frizione (0-100 in 4″, 304 km/h). Nella versione AMG GT S la performance cresce: 510 Cv, 650 Nm, 0-100 in 3″8, 310 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.