Condividi

La Ferrari Purosangue, ultimo gioiello del Cavallino Rampante e primo SUV della storia di Maranello, è stata presentata lo scorso 13 settembre nella suggestiva cornice del Teatro del Silenzio di Lajatico, piccolo comune in provincia di Pisa in Toscana. Come sottolineato da Benedetto Vigna, Amministratore Delegato della Ferrari dallo scorso anno, non si tratta di un SUV ma di una vera Ferrari a quattro porte e quattro sedili. Già prenotata da oltre 2.000 clienti, il nuovo modello con motore V12 sarà pronto per la consegna nella primavera del 2023 a un prezzo di 390.000 euro. Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche.

Accreditata di circa 5 metri di lunghezza, due metri di larghezza, 3,01 di passo e un’altezza poco al di sotto del metro e sessanta, la nuova Sport Utility di Maranello Purosangue presenta dimensioni in linea con la concorrenza senza però assumere le fattezze mastodontiche dei tradizionali modelli di supercar, crossover e SUV proposti dai competitor e che vediamo talvolta nei videogame, simulatori di guida e nei giochi per casinò, come Gran Turismo 7 per PlayStation 4 e 5, e 24 Hour Grand Prix disponibile sul portale https://www.casino777.ch/it/.

Il sistema di sospensioni attive aiuta a regolare il trasferimento di carichi nonché il contatto tra le ruote e il suolo, offrendo un’esperienza di guida del tutto assimilabile a quella delle altre sportive della scuderia fondata da Enzo Ferrari, il Drake, nel lontano 1929.

Il motore 12 cilindri 12 aspirato è un propulsore tradizionale, non è elettrico e non è coadiuvato da sistemi ibridi. Per il grande salto nell’elettrico ci sarà ancora da aspettare qualche anno, essendo presumibilmente previsto per il 2026. La Ferrari ha concepito uno schema Transaxle (unità motrice anteriore e blocco cambio-differenziale posizionati sull’asse posteriore) affinché il motore sia in una posizione quanto più ravvicinata possibile al centro del veicolo, per bilanciare i pesi tra gli assi.

Il sistema con quattro ruote motrici prevede una power transfer unit collegata al motore con una soluzione con quattro ruote sterzanti chiamata 4RM-S evo che ricorda quella della Ferrari GTC4Lusso. Grazie al padiglione in carbonio e la nuova scocca progettata ex-novo stato possibile ottenere una massa totale a secco tutto sommato equilibrata, pari a 2.033 kg. Il SUV Ferrari risulta più rigida del 30% rispetto al modello shoooting Brake nonostante questa sia più compatta e più leggera. La nuova Ferrari Purosangue, inoltre, è la prima Rossa di serie con quattro porte (l’ultimo esperimento sul tema è stata la Concept Pinin del 1980). Quelle posteriori hanno l’apertura ad armadio e controvento, con angolo fino a 79°. L’ampio spazio interno è garantito anche dalla capacità del baule di 479 litri.

L’abitacolo è arredato con quattro poltrone. Nella zona anteriore si trovano due ambienti quasi simmetrici, con sedili dotati di funzione massaggio. Al centro si trovano i comandi e un’interfaccia rotante a scomparsa, e nel retro si trovano i sedili posteriori singoli con riscaldamento e regolazioni elettriche. Oltre l’85% dei rivestimenti nella nuova vettura è realizzato con materiali ecosostenibili, come il poliestere riciclato, poliammide rigenerato ricavato da reti da pesca e innovativi materiali ricavati per il 68% da elementi riciclati.

DATI TECNICI

Diamo uno sguardo ad alcuni dati tecnici di Ferrari Purosangue. Il cuore della Purosangue è il motore F140IA. È un classico 12 cilindri con cilindrata di 6.496 cc, con angolo tra le bancate di 65°. lubrificazione a carter secco e iniezione diretta di benzina. La potenza massima erogata è di 725 cavalli a 7.750 giri con un valore massimo della coppia erogata pari a 716 Nm a 6.250 giri al minuto.

CAMBIO

La Purosangue gestisce l’appoggio del fianco in curva grazie al Torque Vectoring che gestisce la distribuzione della coppia agli assi, la ripartizione di coppia dell’E-Diff e l’erogazione di forza laterale. La trazione integrale è accoppiata al cambio semi automatico DCT a 8 marce.

ELETTRONICA ATTIVA

La Ferrari Purosangue è equipaggiata con un ampio elenco di dispositivi per il controllo della dinamica di marcia. Tra i tanti sistemi di serie sono presenti: Adaptive Cruise Control (ACC), Automatic Emergency Brake System (AEB), Auto High Beam (HBA/HBAM), Lane Departure Warning (LDW), Lane Keeping Assist (LKA), Blind Spot Detection (BSD), Rear Cross Traffic Alert (RCTA), Traffic Sign Recognition (TSR), Driver Drowsiness and Attention (DDA) e retrocamera di parcheggio (NSW)

LE PRESTAZIONI DELLA FERRARI PUROSANGUE

Da fermo, il nuovo gioiello del Cavallino Rampante è in grado di raggiungere una velocità di 100 km/h in poco più di 3 secondi e una velocità di 200 km/h in 10,6 secondi. La vettura può superare i 310 km/h di velocità massima.