Condividi

IL 25 NOVEMBRE L’ULTIMO ESEMPLARE DELLA LAMBORGHINI GALLARDO E’ USCITO DALLA CATENA DI MONTAGGIO. LA VETTURA N.14.022 CHIUDE IL CERCHIO SU UN MODELLO FORTUNATISSIMO, IN LISTINO PER 10 ANNI. A FINE DICEMBRE LE FOTO DELLA NUOVISSIMA GALLARDO 2014 (CHE VEDREMO A GINEVRA)

Delle circa 30.000 Lamborghini costruite, a partire dal 1963, anno di fondazione dell’azienda, quasi la metà sono Gallardo.

Nell’anno del 50imo Anniversario di Automobili Lamborghini, con la vettura numero 14.022, una Gallardo LP 570-4 Spyder Performante color Rosso Mars destinata a un collezionista, la storia di successo della Gallardo è arrivata al capolinea.

La Gallardo, apparsa sul mercato 10 anni fa, non è solo il modello più prodotto della storia Lamborghini, ma è anche una delle super sportive più apprezzate di sempre con un totale di 14.022 unità costruite.

Automobili Lamborghini, nei suoi primi 40 anni, ha prodotto una media di circa 250 supercar all’anno mentre con l’arrivo della Gallardo, la produzione è arrivata a sfiorare le 2.000 unità vendendo in almeno 45 Paesi.

Grazie al programma “Ad Personam”, ogni singolo cliente è stato in grado di cucire la propria Lamborghini V10 sui propri gusti e sulle proprie preferenze.

LA STORIA

La grande carriera della Lamborghini Gallardo iniziò nel 2003 al Salone di Ginevra.

Come da tradizione Lamborghini, anche il nome della Gallardo è stato ripreso dal mondo delle corride; la razza Gallardo, allevata nel 18esimo secolo, generava tori famosi per coraggio e audacia.

Nata dal design del Centro Stile Lamborghini, è basata su di un concept tecnico innovativo: telaio in alluminio, motore a 10 cilindri aspirato, cambio meccanico robotizzato e-gear trazione integrale permanente.

LA GAMMA

Nel 2005, fece il suo ingresso nel parterre Gallardo la versione Spyder mentre, nel 2007, si aggiunse la Superleggera che, grazie al suo peso ridotto dovuto all’impiego di molti componenti in fibra di carbonio, alla potenza aumentata a 530 Cv e a un design ancora più estremo, fissò standard di prestazioni ancora più elevate.

Per la seconda generazione della supersportiva dai natali bolognesi, bisogna attendere solo un anno, il 2008, quando venne presentata la Gallardo LP 560-4 che vantava anteriore e posteriore ridisegnati, 10 cilindri con cilindrata aumentata da 5 a 5,2 litri (con iniezione diretta), 560 Cv ed equipaggiamenti ulteriormente perfezionati.

La nuova versione della Gallardo LP 570-4 Superleggera debuttò invece nel 2010 con potenza aumentata a 570 Cv, lo stesso riservato anche al modello scoperto con la Gallardo LP 570-4 Spyder Performante.

PER I PIU’ PURISTI

Ma ci fu anche chi storse il naso di fronte a una meccanica pur sofisticata ed estrema ma con quattro ruote motrici. Ai puristi, quindi, furono dedicate la LP 550-2 Valentino Balboni realizzata in edizione limitata, e la LP 550-2 Spyder: entrambe caratterizzate dalla sola trazione posteriore.

LE PIU’ PERFORMANTI

Negli anni la Gallardo ha saputo darsi un connotato sempre più estremo, avvicinandosi leggermente alle versioni da corsa schierate nei campionati GT3 e nel trofeo monomarca Lamborghini Blancpain. Sono così nate le più performanti Gallardo Super Trofeo Stradale  

Quest’ultima è caratterizzata da un peso a secco di 1.340 kg, 70 kg in meno rispetto alla già leggera Gallardo LP 560-4, scatta sullo 0-100 in soli 3,4″, raggiunge i 200 km/h in soli 10,4″ e una velocità massima di 320 Km/h.

TRA LE EDIZIONI SPECIALI

Furono riservate per lo più a specifici mercati come le Singapore, india e Malesia Edition.

Una versione che si è guadagnata le luci della ribalta fu senz’altro la Gallardo Polizia Stradale che, costruita in diversi esemplari, era personalizzata con lampeggianti blu, vernice speciale ed equipaggiamenti dedicati. Due di queste vetture sono tuttora in servizio alla Polizia di Stato italiana.

La Gallardo che partecipa alle gare del Lamborghini Blancpain Super Trofeo, dopo le piste europee, ha conquistato,con serie dedicate in quelle regioni, anche i tracciati di Asia e Nord America.

Anche la Gallardo GT3 ha riscosso diversi successi in competizioni disputate in tutto il mondo.