Condividi

UNA SPORTIVA IN FAMIGLIA. SEAT CHIUDE IL RINNOVAMENTO DI TUTTA LA GAMMA (INIZIATO CON L’IBIZA) CON LA VERSIONE ST (STATION WAGON) DELLA LEON. CON LEI VENGONO INTRODOTTI NUOVI ACCESSORI TECNOLOGICI PER LA SICUREZZA E DUE NUOVE MOTORIZZAZIONI.

Seat stuzzica l’appetito delle famiglie con la versione Station Wagon della nuova Leon (leggi la prova su strada della Leon FR 150 Cv TDI di 0-100.it), studiata per accontentare le esagerate esigenze di spazio.

Accreditata di un peso superiore di 45 kg rispetto alla Seat Leon berlina, il baule della Seat Leon ST vanta una capienza variabile tra 587 a 1.470 litri. Le motorizzazioni (benzina TSI e Turbodiesel TDI) e gli allestimenti sono i medesimi della versione berlina 5 porte e della 3 porte (l’esemplare in rassegna a Francoforte 2013 è equipaggiato con l’allestimento più sportivo FR).

La Seat Leon ST debutta con una serie di equipaggiamenti tecnologici a supporto della sicurezza attiva: per tutta la gamma  è disponibile l’Adaptive Cruise Control (ACC), l’Adaptive Chassis Control (DCC) con controllo attivo dell’assetto, lo sterzo progressivo per facilitare le manovre di parcheggio.

NUOVI MOTORI

La Seat Leon è disponibile con due nuove motorizzazioni. La Seat Leon Ecomotive (solo berlina e ST) monta il 1.6 TDI da 110 Cv e 250 Nm. Dichiara appena 3,2 l/100 km di consumo medio. La Seat Leon SC TGI è equipaggiata con motorizzazione bifuel benzina – metano: il 1.4 TSI da 110 Cv si avvale di serbatoio “benza” da 50 litri e serbatoio metano da 15 litri per un’autonomia totale dichiarata molto vicina a 1.300 km. Secondo Seat lo scatto 0-100 richiede 9″4 e la velocità massima è di 194 km/h.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.