Condividi

LA PORSCHE CAYMAN DEI POVERI (PIU’ LEGGERA, ESTREMA E VELOCE). VOLKSWAGEN POTREBBE DIMOSTRARE COME UN MOTORE MOLTO POTENTE POTREBBE ESSERE ANCHE MOLTO EFFICIENTE GRAZIE A UN CORPO VETTURA STUDIATO AD HOC. OVVIAMENTE, NON CHIAMATELA “AUTO DEL POPOLO”. L’ALFA ROMEO 4C TREMA?

Secondo l’autorevole CAR, Volkswagen starebbe studiando un modello sportivo, 2 posti, con motore centrale. Si tratterebbe di un’auto in cui convergerebbero numerose scelte filosofico-progettuali per realizzare una supercar ad alte prestazioni, con prestazioni da Porsche 911 ma con il consumo di una Golf TDI.

L’infrastruttura di base da cui partire sarebbe la scocca in fibra di carbonio della Volkswagen XL1, con porte ali di gabbiano.

Il motore scelto come base sarebbe il 4 cilindri 2 litri turbo della Vw Golf GTI, montato in posizione posteriore – centrale e abbinato al cambio DSG a doppia frizione, sul quale sarebbero in corso numerose sperimentazioni: si lavora a una versione con turbo + compressore (come la Delta S4) o addirittura una versione ibrida.

L’obbiettivo sarebbe un peso di 850 kg (l’Alfa Romeo 4C ne pesa 895).

NON UNA XL1 PIU’ POTENTE

Il concetto è più complesso: certamente si tratterebbe di uno stile molto simile alla concept presentata a Ginevra 2013 ma la vettura sarebbe più larga, più lunga, con sedili ravvicinati (sulla XL1 sono sfalsati), con un’aerodinamica leggermente peggiore ma comunque con un risultato molto soddisfacente.

Questo, del resto, aggiungerebbe peso ma grazie all’eliminazione delle batterie e del motore elettrico, la vettura dovrebbe riuscire a restare nel target.

PRESTAZIONI, PREZZO

La Volkswagen XR1 potrebbe prodursi in meno di 4″5 sullo 0-100 e superare i 300 orari. Si stima un target-price compreso tra 45.000 e 50.000 euro.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.