Condividi

NISSAN PRESENTERA’ AL SALONE DI TOKIO LA CONCEPT DI UNA NUOVA COUPE’ SPORTIVA CONTRO TOYOTA GT86 E SUBARU BRZ. MONTERA’ IL 4 CILINDRI 1.6 TURBO DELLA NISSAN JUKE NISMO. SE PIACERA’ ABBASTANZA, PRODUZIONE ASSICURATA.

Alla 43esima edizione del Salone dell’Auto di Tokio che prenderà il via il prossimo 22 novembre Nissan presenterà due interessanti novità: la prima sarà una concept definibile in un alcun modo se non “pazza”. La seconda, molto più realistica, si annuncia come una novità molto importante.

Il progetto, secondo le recenti dichiarazioni di Guillaume Cartier, Senior Vice President for Sales and Marketing, rientra nella strategia di costruzione di una solida immagine del brand Nismo. “Non dobbiamo annacquare il marchio Nismo. Dobbiamo essere credibili”.

Si tratta, secondo, le informazioni disponibili a tutt’oggi, di una nuova coupé da posizionarsi sotto l’attuale 370 Z e che andrà direttamente a confrontarsi con la Toyota GT86 (leggi la PROVA SU STRADA DI 0-100.IT) e la Subaru BRZ.

Non sarà, quindi, una Nissan “Z” ma avrà un nuovo design che trarrà una “importante ispirazione da modelli del passato del marchio“. Ad equipaggiarla, analogamente alle concorrenti, da un piccolo motore 4 cilindri 1.6 turbo, lo stesso della Nissan Juke Nismo (al Salone di Los Angeles 2013, per altro, è confermata la Nissan Juke Nismo RS).

Il suo compito sarà di “stuzzicare” il pubblico e se le reazioni saranno numerose e positive, Nissan darà il semaforo verde per la produzione.

A memoria, la più aderente a questi concetti di più recente produzione è la Nissan Esflow, presentata a Ginevra 2011. Si trattava di una coupé completamente elettrica, con due motori sistemati sull’assale posteriore. Copriva lo 0-100 in soli 5″ e aveva un’autonomia complessiva di 240 chilometri.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.