Condividi

PIU’ FORTE DELLO SPREAD. SULLO STAND PORSCHE DEBUTTA LA 918 SPYDER DEFINITIVA, PRESENTE ANCHE NELL’ANCORA PIU’ ESCLUSIVO (E COSTOSO) PACCHETTO WEISSACH. ACCANTO A LEI LA NUOVA GENERAZIONE DELLA PORSCHE 911 (991) TURBO E TURBO S. LA 911 CELEBRA 50 ANNI CON LA SERIE SPECIALE 50TH ANNIVERSARY E CONSOLIDA IL PRIMATO TRA LE BERLINE COUPE’ CON LA PANAMERA DIESEL ED E-HYBRID. NELLA MANSARDA DELLO STAND, LA FAVOLOSA PORSCHE 917 N.22 CHE VINSE LA 24 ORE DI LE MANS DEL 1971.

La maestosa Porsche 918 Spyder è la vera regina delle sportive del Salone di Francoforte 2013. L’hyper car ibrida di Stoccarda, finalmente nella sua configurazione definitiva, si concede un bagno di folla statico mentre al Nurburgring (notizia di questi giorni) ha girato in 6’58”, un tempo clamoroso ma che, secondo il pilota che l’ha guidata, può ancora scendere.

La roadster da quasi 900 Cv , in vendita a oltre 750.000 euro (accessori esclusi), si può ammirare anche nell’esclusiva versione con pacchetto sportivo Weissach che, a fronte di una riduzione di peso di qualche decina di chili, viene subito aggiornata con un layout maggiormente focalizzato sulla massimizzazione delle prestazioni.

911 TURBO E 911 50TH ANNIVERSARY

L’ultima evoluzione della Porsche 911 Turbo si svela finalmente al pubblico. L’impostazione tecnica varata con la 993 Turbo del 1994 è ormai consolidata (motore biturbo, trazione integrale) ma ora sul modello della famiglia Porsche 991 ci sono numerose novità di rilievo: retrotreno Weissach autosterzante, aerodinamica attiva, unico cambio PDK doppia frizione (con 7 marce).

E’ comunque, il compleanno della 911 (50 anni fa, al Salone di Francoforte, Porsche presentava il modello che andava a sostituire l’ormai vetusta 356) e Porsche le rende omaggio con la serie speciale 911 50th Anniversary Edition. proposta, sulle meccanica della 991 Carrera S, con due colorazioni di carrozzeria e interni che riprendono lo stile del primo modello del ’63.

PANAMERA

La berlina sportiva del marchio Porsche, rinnovata quest’anno e già presentata al Salone di Shanghai, presenta la nuova versione Diesel, molto più potente rispetto alla precedente generazione. Le fa compagnia, nel segno dell’efficienza, la Panamera E-Hybrid ulteriore miglioramento rispetto alla precedente Panamera Hybrid (stesso motore termico V6 sovralimentato da 333 Cv ma motore elettrico più potente, da 40 a 95 Cv, e consumo diminuito del 56%, appena 3,1 litri di benzina ogni 100 chilometri nel ciclo medio).

917 N.22: LA VINCITRICE DELLA 24 ORE DI LE MANS

Sono unite dalla denominazione consecutiva eppure, al salone di Francoforte, Porsche 918 e Porsche 917 erano lontane. Quest’ultima, il favoloso esemplare che ha vinto la 24 Ore di Le Mans del 1971 (guidata da Helmut Marko e Gijs van Lennep), è esposto al piano superiore dello stand Porsche, vicino alla Porsche 991 RSR che ha vinto la sua classe all’ultima 24 Ore di Le Mans.

Un rapporto di discendenza, quello tra 917 e 918, tanto celebrato ma che a Francoforte, improvvisamente, non sembra interessare così tanto.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013