Condividi

COME UN DIAMANTE. BASELWORLD 2014 SI CONFERMA COME LA PIU’ IMPORTANTE VETRINA INTERNAZIONALE PER I PRINCIPALI MARCHI DI OROLOGERIA E GIOIELLERIA DEL PIANETA. 0-100.IT HA SEGUITO L’EVENTO E VI RACCONTA LE EMOZIONI VISSUTE. NON UNA BANALE RASSEGNA DELLE NOVITA’ MA LE NOSTRE VIVE EMOZIONI SUI MODELLI CHE PIU’ HANNO CATTURATO LA NOSTRA ATTENZIONE.

Un orologio, quando non è un semplice elettrodomestico, è un elemento fondamentale del proprio corpo: peggio di un diamante (te lo tieni al polso per sempre e senza di lui ti senti nudo), “prolungamento” di una passione (facile che un appassionato d’auto indossi un cronografo, che un amante del diving porti un modello per grandi profondità), un’icona di stile, un’icona “del proprio” stile; oppure il nostro pensiero (trasformato in platina, ponti, treno del tempo, quadrante, lunetta e cinturino) verso il personaggio che avremmo voluto essere (un incursore della Marina, il primo uomo sulla Luna, un pilota della 24 Ore di Le Mans, un asso dei cieli della prima Guerra Mondiale).

L’universo dell’orologeria (e della gioielleria) ogni anno converge verso Basilea per un summit planetario che ha del mistico. A Baselworld è possibile interrogarsi sullo stato attuale del settore, le sue prospettive, le tendenze, le novità tecniche. E, soprattutto, ammirare la tecnica, l’esperienza e la filosofia di un marchio in un oggettino così piccolo ma che racchiude un universo.

A Baselworld 2014 l’evoluzione del settore ha mostrato tutti i suoi volti: alcuni brand si rilanciano con una nuova immagine grazie a un inedito posizionamento o movimenti prodotti “in-house”, altri rafforzano il loro successo proponendo una gamma sempre più ampia, altri ancora cercano un’ispirazione ancora più forte con i microuniversi che intendono rappresentare (l’aviazione, il diving, le corse automobilistiche…). Alcuni guardano verso gloriose imprese o personaggi leggendari, altri persistono nel loro strenuo e straordinario classicismo proponendosi come vere e proprie sculture in movimento.

0-100.it ha scelto di “coprire” Baselworld 2014 andando alla scoperta dei modelli che hanno stuzzicato maggiormente il gruppo.

Al di là della fredda descrizione delle caratteristiche, abbiamo cercato di riunire i modelli più interessanti secondo lo stile, la filosofia o, perché no, anche l’appartenenza a un singolo marchio costruttore (laddove sussista, verso alcuni brand, una sorta di dovere morale). A fare da chiave di volta, il nostro “infallibile” ingrediente: la passione!

LE EMOZIONI DI BASELWORLD 2014
ROLEXI COMMEMORATIVII MODELLI GMTPER IL DIVING
rolex-gmt-master-ii-cherachrom-baselworld-2014-0-100_4baselworld-2014-Breitling_Chronomat Airborne_0-1007baselworld-2014-Alpina-Alpiner 4 GMT_24H_0-1004Baselworld2014_Carl F. Bucherer Patravi ScubaTec Ref. 00.10632.23.33.21-.0-1008
I NOSTALGICIGLI AERONAUTICII NAUTICII CRONOGRAFI 
BASELWORLD2014_Omega_Speedmaster_Mark_II_0-1006zenith-pilot-montre-daeronef-type-20-gmt-1903-baselworld-2014_1Corum Admiral's Cup AC-One 45 Tidesbaselworld-2014-0-100_5
 GLI EXTREMEI CLASSICI NUOVO PRESTIGIOPATEK PHILIPPE
baselworld-2014-zenith-pilot-type-20-grand-feu-0-100_10l-leroy-osmior-tourbillon-squelette-baselworld-2014_0-100_9Baselworld2014_anonimo-militare-alpini_0-1002baselworld-2014-patek-philippe-5990-1a-001-0-100_4
GLI INNOVATIVI
Baselworld-2014-Devon-Works-Tread-2 _0-10011
Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.